in

Ex ministro Trenta casa: «Non la lascerò, ho bisogno di un alloggio grande e sicuro»

Ex ministro della Difesa, Elisabetta Trenta è finita al centro di una polemica per la casa che le era stata assegnata quando era titolare della compagine governativa e che, oggi, non ha alcuna intenzione di lasciare. Le critiche giunte da Luigi Di Maio e Stefano Buffagni, rispettivamente ministro degli Affari Esteri e viceministro allo Sviluppo economico, nonché compagni di partito, non hanno minimamente ‘toccato’ la Trenta che, in un’intervista affidata a Fiorenza Sarzanini del Corriere della Sera, ha spiegato le ragioni della sua caparbietà.

Elisabetta Trenta, l’ex ministro risponde alle accuse sulla casa

Dopo aver chiarito tramite un post Facebook di esser rimasta nella sua abitazione in quanto riassegnata al marito, “ufficiale dell’Esercito Italiano con il grado di maggiore”, la Trenta ha ribadito le sue ragioni affermando: «Sono molto arrabbiata. Questa storia mi porterà danni. Sono sotto attacco». E in merito alla permanenza nell’alloggio ha precisato: «È stato riassegnato a mio marito. Non ho chiesto subito l’alloggio, ho resistito il più possibile nel mio, ma un ministro durante la sua attività ha necessità di parlare con le persone in modo riservato, avevo bisogno di un posto sicuro. E anche adesso ne ho bisogno, un alloggio grande mi serve e anche che sia in una zona sicura».

All’osservazione della Sarzanini secondo cui sarebbe strana l’assegnazione di una casa nella Capitale, essendo l’ex ministro proprietaria di un’abitazione a Roma, la Trenta si è così giustificata: «La casa nel quartiere Pigneto è intestata solo a me. Mio marito ha la residenza nella sua città quindi ha diritto a un alloggio dove lavora».

«La risposta non è da 5 stelle»

«È tutto regolare», dunque, secondo Elisabetta ma Buffagni – già dopo il post Facebook – ha fatto notare che «La risposta di Trenta benché formalmente ineccepibile, non è da 5 stelle». Sul ministro degli Affari Esteri, la Trenta ha affermato: «Ho dato le mie spiegazioni a Di Maio con cui ci siamo sentiti: lascerò la casa quando l’incarico di mio marito sarà terminato». «Se mi avesse chiamata – dice su Buffagniavrei risposto anche a lui». Sull’ipotesi di lasciare il Movimento 5 stelle non ha dubbi: «Ci rimarrò di sicuro».

Leggi anche —> Ultimi sondaggi elettorali Emilia-Romagna: le regionali si giocheranno per qualche volto

Flavio Briatore malattia: «Se non avessi fatto un controllo, me la sarei vista brutta!»

Valentina Vignali Instagram

Valentina Vignali Instagram, costume scollato e sguardo magnetico: «Favolosa!»