in ,

Expo 2015: cantieri per lo smantellamento storico, a che punto sono? (Foto)

I cantieri per lo smantellamento dell’Expo 2015 di Milano lavorano a pieno regime e dopo due mesi dalla chiusura dall’esposizione internazionale, molti padiglioni sono già stati demoliti. Sul decumano e sul cardo di Rho-Pero non ci sono più i visitatori, ma gli operai che si stanno occupando di sgombrare il terreno. Infatti tutta l’area dell’Expo 2015 la prossima primavera dovrà essere restituita intonsa, come al momento della consegna.

Il ritmo dello smantellamento sembra in parte rispecchiare quello del montaggio di Expo 2015, gli olandesi che velocissimi avevano costruito il loro spazio espositivo, altrettanto alacremente stanno smontando la loro struttura molto apprezzata dagli avventori. Via anche il padiglione del Belgio, della Spagna, della Malesia e della Bielorussia.

Rimane ancora in piedi in attesa di essere smontato il padiglione cinese, con il suo inconfondibile tetto ondulato. Mentre l’albero della vita anche se alleggerito degli elementi tecnologici e dei fiori rimarrà a testimonianza della storica esposizione milanese. Gli operai, che si stanno occupando dello smantellamento, hanno creato una pagina Facebook denominata “Smontaggio Expo/Dimantling Expo” in cui hanno postato le foto del grandioso sgombero in cui sono impegnati e a cui abbiamo attinto per le foto pubblicate in questo articolo.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Felipe Anderson Manchester United

Calciomercato Lazio news, Felipe Anderson al Manchester United: pronti 45 milioni di euro?

matteo renzi gaffe san gottardo

Matteo Renzi discorso di fine anno: “Il 2015 con segno più, meglio del previsto”