in ,

Expo 2015, Nicola Gratteri: “Vetrina per mafie”

Nicola Gratteri, procuratore aggiunto di Reggio Calabria, durante un incontro con gli studenti delle scuole superiori dell’Umbria, ha parlato di Expo 2015. Secondo Gratteri, le mafie che cercano di essere presenti negli appalti di Expo 2015, non lo fanno “solo per guadagnare, ma perché per loro è una vetrina“.

Sempre secondo Nicola Gratteri, presenziare ad Expo 2015 è un’occasione di “prestigio per le famiglie di ndrangheta e camorra”, e ha proseguito dicendo, “Raffaele Cantone sta facendo un grande lavoro, ma sarà praticamente impossibile controllare centimetro per centimetro“.

Ikea specchio motivazionale fa i complimenti a chi vi passa davanti

Ikea, ultimissima curiosità: “Lo specchio delle mie brame” regala complimenti piacevoli ai clienti

Elena Ceste news

Elena Ceste presunto omicidio, ricerche del corpo fatte male? Dubbi e commenti degli utenti in rete