in ,

Expo Milano: il sindaco Beppe Sala sarebbe indagato (anche) per turbativa d’asta

Expo Milano: nuovi guai in vista per il sindaco Beppe Sala, che secondo le indiscrezioni del Corriere della Sera sarebbe indagato per turbativa d’asta dalla procura di Milano.

L’ipotesi di reato contestata al primo cittadino del capoluogo lombardo sarebbe relativa all’inchiesta per un appalto per la fornitura di alberi a Expo. Sala è già indagato per falso materiale e ideologico in merito alla gara per la cosiddetta “Piastra”, nel capitolato della quale era compresa la fornitura del verde.

Beppe Sala indagato: il sindaco di Milano si auto-sospende, ecco cosa succede

La Procura Generale fino ad ora aveva contestato a Sala solo il reato di “falso materiale e ideologico”, adesso viene ad aggiungersi una nuova ipotesi di reato per il sindaco PD di Milano: turbativa d’asta in un appalto di Expo 2015 da 4 milioni, quello per la fornitura delle piante a Expo 2015, costata alla ditta 1,6 milioni anziché i 4,3 milioni stanziati.

Star Wars Ron Howard

Star Wars Han Solo regia: Ron Howard è il nome a sorpresa

Firenze Rocks 2017 orari, programma, apertura cancelli, dove parcheggiare, come arrivare: tutte le info utili