in ,

Export italiano in Giappone conquista il primo posto

Italia e Giappone sembrano avere un feeling particolare, infatti per la prima volta nella storia, l’Italia è risultata al primo posto “assoluto” per crescita del suo export verso il Giappone, e questo solo nel primo semestre di questo 2013. Un ottimo rapporto vige tra i potenti flussi finanziari giapponesi e quelli italiani.

Sono i dati redatti dalla dogana giapponese a presentare il clamoroso e positivo conto. Tra gennaio e giugno, nonostante la differenza di valuta tra yen ed euro, le esportazioni italiane verso il Sol levante sono balzate del 28% a 456,5 miliardi di yen, circa 4,5 miliardi di dollari. Col fiato sul collo troviamo solo la Russia, che si è avvicinata a +26,7%.
bandiera-italiana


Gli elementi che sembrano essere stati il trampolino di lancio dell’export italiano in Giappone, sono essenzialmente due: il primo è legato all’esportazione delle auto di lusso italiane, in modo particolare dei marchi Ferrari e Lamborghini, un vero boom che ha raggiunto cifre stratosferiche. Mentre il secondo è decisamente legato alla moneta, nonostante che l’attuale valore dello yen sia minore rispetto all’euro, nulla ha impedito i continui flussi di esportazione.

Tra import ed export il Giappone continua a calare in un disavanzo commerciale complessivo, che a giugno ha raggiunto 180,8 miliardi di yen. Questo perchè l’import è balzato dell’11,8% mentre la crescita delle esportazioni giapponesi è stata del 7,4% rispetto a un anno prima, inferiore alle attese.

anticipazioni

Anticipazioni Beautiful mercoledì 24 luglio: Brooke torna a casa senza Ridge e Thomas è il nuovo amministratore della Forrester

FIRENZE RAGAZZA ORIENTALE STUPRATA

Per lo stupro di gruppo misure alternative al carcere: la sentenza choc della Corte