in

Fa sesso col fidanzato 14enne della figlia più di 50 volte: madre finisce in manette

Rischia fino a 10 anni di carcere una donna che ha avuto per mesi e mesi rapporti con il giovane fidanzato della figlia. La vicinanza «sospetta» tra i due aveva allarmato qualcuno, ma nessuno avrebbe mai pensato che dietro quella complicità si nascondesse una storia del genere. Dal 2016 al 2017 avrebbero avuto più di 50 rapporti sessuali Jamie Tice, 38 anni e e il quattordicenne.

Sesso col fidanzato della figlia: condannata

Ora per lei, per Jamie Tice, le cose si sarebbero messe davvero male: rischia fino a dieci anni di galera. Siamo nel Tennessee (Usa), secondo quanto riportato dal Daily Mail la donna è stata arrestata e condannata per i rapporti con il minorenne. Jamie Tice è stata riconosciuta, infatti, colpevole di stupro dal momento che tra i due era lei la persona in possesso di maggior autorità; stupro aggravato tra l’altro, considerando appunto che il ragazzo all’epoca dei fatti era minorenne. Stando alla testimonianza della figlia dell’imputata lei e il ragazzo frequentavano la stessa scuola, la Metro Christian Academy, e si erano frequentati per circa un anno e mezzo dall’inizio di agosto 2016. La giovane non immaginava però che il suo ragazzo avesse rapporti intimi anche con la madre. Suocera e genero, secondo quanto riferito dal Daily Mail, riportato poi dai quotidiani italiani Il Messaggero e Fanpage, si incontravano in chiesa, durante gli incontri organizzati dalla comunità e alcuni in effetti avevano notato una “vicinanza” particolare tra di loro.

Il giovane non ha mai parlato di violenza sessuale

«Avevamo un’attrazione fortissima!», ha spiegato Jamie Tice, nel tentativo di discolparsi davanti alla Corte. Il giovane amante del resto non ha mai parlato di abusi, anzi ha spiegato che si trattava di rapporti sessuali del tutto consensuali. Questo tuttavia non è bastato a scagionare la donna, dal momento che nello stato federale del Tennessee l’età del «consenso» è fissata appunto a 18 anni. Proprio per questo la 38enne americana con ogni probabilità finirà dietro le sbarre e ci resterà per diverso tempo. Ron Blanton, l’avvocato della contea di Sumner, incredulo forse come gli stessi abitanti della comunità, ha spiegato: «È un caso insolito in cui c’è una donna che ha rapporti con il fidanzato della figlia. Aveva 14 anni quando è iniziato. L’atto in sé non è insolito, ma il fatto che lei sapesse che sua figlia usciva con questo tipo lo è…». Bisognerà aspettare il prossimo 22 marzo per sapere cosa ne sarà di Jamie Tice: i rapporti sessuali col giovane fidanzato della figlia potrebbero costarle davvero molto.

leggi anche l’articolo —> 17enne violentata dal patrigno dopo essere stata drogata: «Mamma mi teneva ferma mentre lui mi stuprava!»

Cecilia Rodriguez, a sorpresa chiede la mano di Ignazio a papà Moser in diretta tv

Virginia Raggi: “Gli alberi cadono perché sono fascisti”, la replica: “Solo gli asini non capiscono la cultura”