in ,

Fabio Fazio Rai: è addio? “Troppa ingerenza della politica”

Fabio Fazio dice addio alla Rai? Il conduttore di Che Tempo Che Fa sembra esserne convinto: a maggio, dopo la scadenza naturale del suo contratto, non rinnoverà con i vertici di viale Mazzini. Colpa della troppa politica che, in questi mesi, è entrata in casa Rai, specie dopo l’accordo di fissare il tetto salariale a un massimo di 240.000 euro. Fabio Fazio spiega – e lascia intendere – le sue ragioni ai microfoni di Repubblica, dando nuovamente slancio a quanto scritto su Twitter nei giorni scorsi. “In una tv che cambia, bisogna assumersi responsabilità e nuovi rischi – aveva twittato Fabio Fazio – d’ora in poi, ovunque sarà, vorrei essere produttore di me stesso…”.

—> TUTTO SUL MONDO DELLA RAI

E a Repubblica, Fazio rivela: “La politica non si è fatta custode di un bene, di uno spazio comune, la politica si è intromessa nella gestione ordinaria di un’azienda: addirittura nei contratti tra Viale Mazzini e gli artisti, i presentatori, gli attori di film e fiction.” Fazio, il conduttore più pagato della Rai con 1,8 milione di euro all’anno, ammette come lui abbia: “Aspettato il parere dell’Avvocatura dello Stato mercoledì sul tetto ai compensi in Rai, prima di intervenire su questo tema ma ora sento il dovere di dire come la penso.”

—> TUTTO SULLE NEWS 

E dove troveremo Fabio Fazio dopo maggio? Il conduttore televisivo non si sbilancia. A Repubblica, infatti, l’ex conduttore di Sanremo sembra non avere le idee chiarissime. Fino a fine maggio sarà in Rai, poi si vedrà. Ma sottolinea che non avrebbe alcuna difficoltà a lavorare neanche in Mediaset. Lo stesso vale per Sky. Anche se rifiuta di dire se ha già ricevuto offerte. “Il mercato esiste per tutti.”

Boosta fidanzata: da Amici 16 spunta il nuovo gossip sul cantante

Fratelli di Crozza 31 marzo 2017: Maurizio nei panni di un nuovo personaggio