in ,

Fabio Perrone ergastolano in fuga: vanno avanti le ricerche nel Salento

È armato, pericoloso, e in fuga da ormai tre giorni Fabio Perrone, l’ergastolano di 42 anni che venerdì mattina è riuscito a scappare dall’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dopo avere sottratto la pistola d’ordinanza ad uno dei due agenti di polizia penitenziaria che lo stavano accompagnando per sottoporsi ad una analisi medica.

Perrone prima di darsi alla fuga ha ferito tre persone a colpi di arma da fuoco, e poi di lui si sono perse le tracce. Gli agenti hanno perquisito la cella dove era rinchiuso in seguito alla condanna a 18 anni di reclusione per l’omicidio di Fatmir Makovich, 45enne di etnia rom, ma non avrebbero rilevato nessun elemento utile alle indagini.

Senza sosta le ricerche in tutto il Salento: sono impegnate tutte le forze dell’ordine, inclusi gli istituti di vigilanza privata. Altissima l’apprensione tra i residenti del campo rom di cui faceva parte l’uomo assassinato dall’ergastolano, che dandosi il turno vigilano 24 ore su 24 l’accampamento e l’area circostante ad esso.

Moto Gp Misano

Jorge Lorenzo campione del mondo: “È il titolo della Spagna”, le immagini più belle di una carriera vincente

Pensioni 2017 news: flessibilità, Lavoro di cura, donne qui risposte darà il Governo?

Riforma pensioni 2016 ultime novità: quota 41 e prepensionamenti, tutti gli scenari della prossima settimana