in ,

Fabio Rovazzi, Tutto Molto Interessante? No, davvero poco. Come le sterili polemiche social

Non è Tutto Molto Interessante. Non ce ne voglia Fabio Rovazzi. Ma non ce ne vogliano neanche Salmo e Guè Pequeno. Anzi, l’unico per cui qualcosa di Molto Interessante sta venendo fuori è Fedez che sarà anche musicalmente poco propenso a farsi apprezzare (ma qui son gusti, ndr.) ma in qualità di produttore ha già dimostrato di saperci fare. Lo aveva fatto con Francesca Michelin  durante X Factor (seconda classificata a Sanremo 2016, ndr.), si sta ripetendo, pur in modo differente, con Fabio Rovazzi. Certo, quest’ultimo è un caso abbastanza particolare: a febbraio ci raccontava, su Facebook e su Youtube, la ‘vastità del c***o che gliene frega’. E lo faceva bene, era un buon youtuber. Forse talmente bravo che Fedez, insieme a J-Ax e alla Newtopia, deve aver fiutato l’affare: e allora sì che per i due, prossimamente in tour e in procinto di pubblicare il primo lavoro discografico in coppia, è diventato Tutto Molto Interessante.

>>> FABIO ROVAZZI TUTTO MOLTO INTERESSANTE È IL NUOVO SINGOLO <<<

Sì, il titolo del nuovo singolo di Fabio Rovazzi lascia già a desiderare: cosa è molto interessante? Non ce ne voglia neanche il buon Enrico Papi, ma vederlo sul palco di X-Factor 2016 diventare un contorno per fare audience e regalare click su Youtube&Co. per vedere il video ufficiale no, non deve essere proprio bello. Dicevamo, Tutto Molto Interessante? No, non può esserlo neanche per quei ragazzi presenti a X Factor che almeno, prima di cimentarsi nel mondo della musica, hanno provato a studiare: chi gli strumenti, chi canto. Fabio Rovazzi, invece, spacca le classifiche e dà una mazzata, forse decisiva, alla discografia italiana. Siamo arrivati qui, al punto in cui un cantante, capace di vincere il disco d’oro solo con lo streaming online grazie al singolo “Andiamo A Comandare”, ammette di non saper cantare. E però preme F5 sul proprio device e si diverte a guardare il contatore delle visite che si incrementa sempre più. Fedez lo ha capito prima di tutti: oggi la discografia ha bisogno di vendere, nient’altro. In barba alla qualità, in barba a chi, magari mentre stiamo scrivendo, sarà alle prese con uno spartito musicale o chi starà passando le giornate in sala prova, in un freddo garage di periferia. Oggi basta un computer, due beat, tre suoni in fila, un ritornello. Lo fai indossare a chi sui social ci sa sguazzare e sì che diventa Tutto Molto Interessante.

>>> TUTTO SUL MONDO DELLA MUSICA <<<

Se poi di contorno all’uscita del nuovo brano di Fabio Rovazzi ci mettiamo anche le polemiche su Facebook, beh, alziamo le mani. Ad esempio? Diamo un pizzico di nota cronistica: Salmo, anche lui rapper ma che almeno sa rappare e il suo lo porta a casa, ha attaccato Rovazzi sottolineando come l’apertura del suo video musicale sia una copia di Mr. Thunder. E sempre per restare in tema di Tutto Molto Interessante, anche Francesco Facchinetti ha pensato bene di inserirsi nella bagarre social, con una battuta significativa: “Sì, io la stessa scena l’ho vista in un film di Rocco Siffredi.” come a dire che quel che circola sul web, negli ultimi tempi, non è altro che una rivisitazione di un qualcosa già fatto. E se Salmo attacca Rovazzi, non può mancare Guè Pequeno: “Ad essere sinceri l’ho fatta ancora prima io, in Gran Rap.” Ecco, la discografia italiana è finita così: tra copiati, presunti tali, tormentoni social e poco altro.

Festival dell'Oriente Padova 2017 programma date e orari

Festival dell’Oriente Padova 2017: biglietti, date, orari e programma, tra mostre e bazar

La Prima alla Scala

Madama Butterfly, Scala: ecco dove vedere la Prima della Scala in tv