in

Fabio Rovazzi soldi: quanto guadagna il rapper amico di Fedez

Fabio Rovazzi soldi: da “nessuno” a youtuber di successo

Negli ultimi tempi Fabio Rovazzi è ovunque, grazie al suo tormentone Andiamo a Comandare e al nuovo successo Tutto molto interessante, il ragazzo sta sfondando nel mondo dei social. In particolare il ragazzo, classe 1994, di Lambrate, dopo essersi iscritto al liceo artistico ha abbandonato gli studi al quatro anno per dedicarsi alla sua passione: la creazione di video. Ha così avuto inizio la sua carriera come youtuber che lo ha portato a creare dei video comico-demenziali.

Fabio Rovazzi soldi: l’incontro fortunato con J-Ax e Fedez

Il ragazzo è stato particolarmente fortunato nella sua carriera come youtuber: galeotta fu infatti la collaborazione con Merk & Kremont, due famosi dj italiani che affidarono a Rovazzi la realizzazione del loro video. In seguito l’incontro decisivo: l’amicizia con J-Ax e Fedez, che lo notano per la sua veloce ascesa su Facebook. In molti di voi ora si chiederanno quale sia il guadagno di una “star del momento” come Rovazzi che è giunto addirittura ad aggiudicarsi il disco d’oro con il suo primo successo. La risposta ce la da lo stesso rapper, ecco cosa dice.

Fabio Rovazzi soldi: “non sono ricco!”

In un’auto-intervista Fabio Rovazzi ha dichiarato su Youtube di non credere certo che lui navighi nell’oro. Il giovane ha infatti detto di vivere in un bilocale in un’ex casa popolare a Milano e che “sono finiti i tempi in cui con la musica si guadagnava tanto“. Non solo, a chi lo critica per aver usato un elicottero nel suo primo video spiega: “La gente pensa che io sia ricco, ma non è vero. L’elicottero me l’ha prestato un mio fan di Facebook, che mi ha scritto: Se una volta ti serve un elicottero“. Rovazzi insomma si dice tutt’altro che ricco, anzi, dice di condurre una vita del tutto normale.

Boxing Day: cosa è l’evento sportivo di Santo Stefano che rovina la ‘festa’ delle mogli

Calciomercato Juventus tutte le trattative

Calciomercato Juventus ultimissime, tutte le trattative: Baselli e Petagna ultimi obiettivi