in ,

Fabri Fibra Fenomeno, il rapper contro mamma e Nesli, poi sentenzia: “Fedez è una scimmia per questo circo”

Arriva venerdì 7 aprile 2017 il nuovo album di Fabrizio Tarducci, in arte Fabri Fibra. Il rapper che ha rivoluzionato il modo il genere italiano agli albori del duemila, ritorna con Fenomeno, anticipato dall’omonima traccia uscita solo un paio di settimane fa e accolta con un po’ di scetticismo da parte dei fan storici. In una lunga intervista al Corriere della Sera, però, Fabri Fibra ha spiegato il senso di alcune canzoni presenti nell’album. E come sempre, quando parla Fabrizio Tarducci, vengono toccate le corde giuste. Per esempio, all’interno di Fenomeno, ci saranno canzoni in cui emergeranno i contrasti familiari interni avuti durante il periodo adolescenziale.

—> FENOMENO TESTO CANZONE: IL SINGOLO DI FABRI FIBRA

Fabri Fibra, la mamma e Nesli

Nella traccia “Ringrazio”, contenuta in Fenomeno di Fabri Fibra, si legge di botte subite finché non usciva il sangue. “Tipica situazione italiana: la famiglia schiaccia i ragazzi, i genitori cercano la propria realizzazione attraverso i figli e così si creano danni enormi e molte di quelle notizie che finiscono nei tg. Guarda quel ragazzo che si è suicidato dopo che la madre lo ha denunciato perché si faceva le canne. Io ho sempre vissuto male il fatto che in famiglia dovessimo salvare la facciata quando c’era la guerra mondiale in casa.” spiega Tarducci al Corriere della Sera. Mentre “Nessun Aiuto”, altra traccia di Fenomeno, è dedicata al fratello Nesli, cantautore recentemente ammirato a Sanremo 2017. “Lui mi ha sempre attaccato e io non ho mai risposto. Non potevo più non affrontare il problema.” racconta Fabri Fibra.

—> FABRI FIBRA CONCERTI 2017

Fabri Fibra: chi è il vero Fenomeno?

Ma a chi è indirizzato l’album Fenomeno? Chi è il vero “fenomeno” dell’attuale società? Fabri Fibra non ha dubbi e al Corriere della Sera spiega: “Quando avevo 20 anni il sogno di tutti era fare il calciatore o il cantante. Ma almeno erano lavori. Adesso che il lavoro non c’è i ragazzi vedono che youtuber e fashion blogger guadagnano stando davanti a un obiettivo. Ecco i fenomeni.” Nel nuovo disco di Fabri Fibra c’è anche una collaborazione con Thegiornalisti (Pamplona) il cui leader è Tommaso Paradiso. E proprio al cantautore romano, Fabrizio fa un complimento: “Raccontare la verità è un lusso. E l’arte è l’unico modo per farlo. La musica che non dice certe cose perde il proprio scopo.”

Fabri Fibra: “Vacchi crea bullismo”

Da parte di Fabri Fibra, poi, non mancano attacchi allo star symbol italiano degli ultimi mesi. Prima mette nel mirino Gianluca Vacchi: “L’opulenza mostrata da Vacchi crea bullismo e risse nella vita reale.”, poi si sofferma sull’attuale scena rap italiana. Lo fa con un altro singolo, Red Carpet. “I rapper di oggi non hanno contenuto perché hanno accettato la sconfitta della società e parlano solo di moda. Non credono più a nulla, del resto dopo 20 anni di Berlusconi non è rimasto nemmeno uno slogan. Dopo questa distruzione ci vorrebbe una leadership forte. Non basta Grillo. E non mi va bene nemmeno Renzi, arrivato al potere senza un voto. Però mi rivedo nella voglia di dare fastidio di questi rapper.” Bordata anche nei confronti di Michele Bravi: “Quelli come lui non hanno idea di cosa fare ma si vedono bene a farlo e allora fanno quello che gli dicono i vecchi, i rapper (e i cantautori indie) sono self made man che cercano di spodestare chi c’è.”

j-ax difende fedez

Fabri Fibra Fedez: “Una scimmia per questo circo”

Poi la bordata a Fedez. Per Fabri Fibra non ci  sono dubbi: “Prende i soldi dai vecchi della tv, ma in ogni circo serve una scimmia che balla.” E infine una sorpresa non svelata: nel nuovo disco di Fabri Fibra presente anche Roberto Saviano. “Ma non vi anticipo nulla” promette Fabrizio Tarducci. 

roberta ragusa news

Roberta Ragusa ultime notizie: il figlio chiede di gestire i beni della madre

Pensioni 2017 news: età pensionabile, Governo disponile a rivedere calcolo dell'aspettiva di vita

Pensioni 2017 news: pensione anticipata per i lavoratori usuranti a 61 anni e 7 mesi, domanda entro il 1° maggio