in

Fabrizio Corona evita il carcere: assolto dall’accusa di evasione fiscale

Fabrizio Corona è stato assolto per il reato di evasione fiscale, per la quale avrebbe dovuto scontare una pena di un anno e nove mesi. L’accusa per l’ex manager dei paparazzi era quella di aver evaso 1 milione e 300 mila euro nelle sue dichiarazioni dei redditi relative al 2007 e al 2008.

Fabrizio Corona

Corona, attualmente detenuto nel carcere di Opera per altri reati, si era difeso affermando di aver pagato di tasca sua la cifra di 703 mila euro negli anni incriminati, fatto confermato dalla puntuale documentazione proposta dalla difesa. Ivano Chiesa, legale del pupillo di Lele Mora, ha affermato che Fabrizio ha raggiunto l’assoluzione in quanto il fatto non sussisteva e ha poi aggiunto che “in passato gli sono state inflitte pene troppo alte a partire da quella per il caso Trezeguet, stiamo pensando di chiedere la revisione del processo”.

Inoltre il legale ha definito l’ex re dei fotografi un “detenuto modello” per la sua condotta ineccepibile: in ogni caso non cambia il fatto che nel corso degli anni Corona abbia accumulato condanne per 14 anni e 2 mesi di carcere, perciò tanto “modello” non si può definirlo.

Mondiali Brasile 2014 girone Italia, De Sciglio infortunato

Neymar

Il video dello splendido gol di Neymar in Brasile-Croazia 1-1, primo tempo