in ,

Fabrizio Corona oggi processo, tensione in aula: “L’agente sta mentendo!”, l’ex fotografo perde le staffe

Fabrizio Corona oggi processo: tensione in aula

Fabrizio Corona oggi: processo caos in aula durante la prima udienza (conclusasi poco fa) del procedimento a suo carico per intestazione fittizia di beni, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e violazione delle norme patrimoniali relative alle misure di prevenzione i reati.

La parola oggi ai teste della pubblica accusa, i carabinieri che hanno svolto le indagini, chiamati a ricostruire i fatti che portarono all’arresto di Corona dopo il ritrovamento del ‘tesoretto’ da 1,7 milioni di euro nascosto nel controsoffitto dell’appartamento della sua collaboratrice, Francesca Persi. Sentiti anche gli operai che eseguirono i lavori in quell’appartamento di Milano.

Tutto partì dalla denuncia fatta da Corona in seguito alla esplosione di una bomba carta avvenuta davanti alla sua abitazione lo scorso agosto. Da lì il suo telefono fu messo sotto controllo per mesi e poi il 7 settembre scorso, una sua frase intercettata “Hanno trovato qualcosa” fece scattare il mandato di perquisizione in casa della Persi e quindi il ritrovamento del denaro contante ‘in nero’, che per i difensori di Corona era lì custodito da molto tempo.

>>> Fabrizio Corona oggi: per la Cassazione deve rimanere in carcere <<<

Fabrizio Corona interrompe il testimone dell’accusa e sbotta rivolgendosi al giudice

Corona oggi è apparso teso ed ha anche sbottato contro il teste Luca Izzo, responsabile per la Questura di Milano della sezione reati contro il patrimonio, quando ha detto durante la sua deposizione in aula che Fabrizio Corona prima dell’arresto si sarebbe proposto di fare l’agente informatore per l’Antimafia, che si occupava del caso per presunti legami della vicenda con la criminalità organizzata. La polizia rifiutò la sua proposta-richiesta e le intercettazioni a suo carico andarono avanti.

A quel punto l’ex fotografo dei vip ha sbottato: “Il teste deve venire qua a dire la verità, non a mentire!”. Izzo per Corona non avrebbe raccontato con esattezza i fatti“Non posso ascoltare un rappresentate della Polizia di Stato continuare a dire cose del genere. Come fa a non ricordare cose fatte un mese fa?”. Corona poi si è alzato in piedi ed è stato trattenuto dalle guardie giurate che gli stavano accanto. Ripreso più volte, è apparso stizzito e combattivo.

Fabrizio Corona dovrà affrontare da detenuto il nuovo processo a suo carico

Lo scorso primo marzo la Corte di Cassazione ha respinto la richiesta avanzata dai legali di Corona, reputando “inammissibile” il reclamo contro la convalida della misura cautelare in carcere da parte del tribunale del Riesame di Milano dello scorso 27 ottobre.

A Fabrizio Corona è stato contestato il possesso di quasi 900 mila euro trovati in due cassette di sicurezza in Austria e un ‘tesoretto’ di di 1,7 milioni di euro in contanti nascosti in un controsoffitto dell’appartamento della sua collaboratrice, Francesca Persi, anch’essa sotto processo a Milano ma ai domiciliari. Per la difesa di Corona quei soldi sono stati guadagnati lecitamente dall’imputato “e il processo lo dimostrerà, la verità verrà a galla, così come oggi è emerso che il mio assistito non ha alcun legame con la criminalità organizzata”, così l’avvocato Chiesa, legale dell’ex fotografo dei vip, poco fa fuori dal palazzo di Giustizia a fine udienza.

Seguici sul nostro canale Telegram

Uomini e Donne gossip: Riccardo e Camilla, già aria di crisi?

ancona ponte crollato news bilancio

Ponte crollato sulla A14 ultime notizie: chi sono le vittime e i feriti (VIDEO)