in

Fabrizio Corona pentito nella lettera dal carcere: “Ho capito i miei errori, grazie a chi mi ha condannato”

Direttamente dal carcere di Opera arriva la prima lettera destinata al pubblico di Fabrizio Corona! Dopo mesi e mesi di silenzio, salvo alcune notizie lanciate dallo staff sui social network, il re dei paparazzi torna a parlare e a far parlare di sé in merito alla condanna a cinque anni di reclusione per estorsione ai danni del calciatore David Trezeguet. Egli sta scontando anche la pena di un anno e cinque mesi per tentata estorsione nei confronti di Coco e Adriano, oltre che di un anno e sei mesi per detenzione, utilizzo di banconote false, e detenzione e ricettazione di una pistola.

fabrizio corona

In questo momento non provo più rabbia né rancore per chi mi ha condannato e inflitto questa pena così eccessiva e così assurda, ma anzi lo ringrazio perché mi ha dato la possibilità di capire tante cose“: sono queste le parole più belle di Fabrizio Corona nella lunga lettera indirizzata a Silvia Toffanin, conduttrice di “Verissimo”, e pubblicata dal quotidiano “Libero”. Il paparazzo ha, infatti, spiegato “di aver capito finalmente, a quarant’anni, chi è e cosa vuole veramente” nel lungo periodo trascorso in carcere.

L’autore della lettera è un Fabrizio Corona pentito, soprattutto quando scrive di voler ringraziare chi lo ha condannato: “Mi ha aiutato a riconoscere i tanti sbagli, ad ammettere gli errori, a guardarmi dentro nel profondo della mia anima“. Sottoposto ad una cura di psicofarmaci contro la depressione, il paparazzo si mostra comunque determinato e tutt’altro che remissivo: “Bisogna saper rispondere alla disperazione con un sorriso di sfida e il dito medio alzato– scrive, infatti, nella lettera- Continuo a combattere come ho fatto dal primo giorno che sono entrato in questo nuovo mondo“.

Seguici sul nostro canale Telegram

Forbes: Madonna è la cantante più pagata al mondo, Lady Gaga seconda

Trono Over Barbara

Anticipazioni Uomini e Donne: al Trono Over la scelta di Barbara