in

Fabrizio De André: a 20 anni esatti dalla scomparsa si celebra la sua immortalità

Esattamente vent’anni fa se ne andava Fabrizio De André, uno dei più grandi cantautori italiani di tutti i tempi e, in occasione del quarantennale dei live “Fabrizio De André e PFM in concerto”, la Premiata Forneria Marconi ripercorrerà quel fortunato sodalizio con l’artista genovese. Partirà in primavera il tour “PFM canta De Andrè – Anniversary” con cui la PFM tornerà sui palchi di tutta Italia per celebrare il cantautore con una serie di concerti dedicati a quell’evento. È passato un po’ di tempo da quell’11 gennaio 1999 e nonostante ciò la musica e il pensiero di De André rimangono attuali e sempre presenti nel continuo passaggio di generazione in generazione.

De André e PFM: un sodalizio fortunato

“La nostra tournée è stata il primo esempio di collaborazione tra due modi completamente diversi di concepire e eseguire le canzoni. Un’esperienza irripetibile perché PFM non era un’accolita di ottimi musicisti riuniti per l’occasione, ma un gruppo con una storia importante, che ha modificato il corso della musica italiana. Ecco, un giorno hanno preso tutto questo e l’hanno messo al mio servizio…”; così De André raccontava il legame con la PFM che oggi rinnova quel ‘matrimonio’ tra rock e poesia con un tour che si preannuncia davvero sensazionale. La conferma arriva dalle prevendite che hanno portato gli organizzatori a quadruplicare le date al Dal Verme di Milano, triplicare a Torino e raddoppiare a Firenze e Roma. “PFM canta De Andrè – Anniversary” vedrà sul palco una formazione particolare con due ospiti d’eccezione: Flavio Premoli (fondatore PFM) e Michele Ascolese, storico chitarrista di Faber; alla scaletta originale saranno aggiunti anche dei brani tratti da La buona Novella e completamente rivisitati dalla band.

Fabrizio De André, un immenso patrimonio artistico e musicale

La perdita di Fabrizio De André è stata immensa ma, come succede a tutti i grandi autori, la sua opera ha acquisito un valore universale che custodisce sentimenti collettivi e oggi funge da lezione in una società distratta che non presta attenzione a coloro che vengono definiti gli ‘ultimi’ della società e che sono, invece, i veri protagonisti di un patrimonio artistico-musicale dal valore inestimabile. De André aveva la capacità indiscussa di trasformare in poesia qualunque pensiero e qualsiasi argomento toccasse. A celebrare il ricordo per i vent’anni dalla scomparsa di Faber anche una mostra al Palazzo Ducale di Genova. A partire dalle 11 di oggi, 11 gennaio 2019, un’intera giornata dedicata a Fabrizio De André con la proiezione no-stop di materiali video – interviste, apparizioni in tv, concerti – realizzata e curata da Vincenzo Mollica in occasione della retrospettiva Fabrizio De André. La mostra, realizzata nel 2009 da Palazzo Ducale. Anche Torino ricorda e omaggia Fabrizio De André con uno speciale concerto del consorzio Anime Salve. Il tour Non ci lasceremo mai 1999-2019, toccherà diversi club e teatri d’Italia partendo proprio oggi dal capoluogo piemontese.

Leggi anche —> Ermal Meta Tour in teatro con GnuQuartet: nuovo vestito musicale per le sue canzoni, date e info

Mariano Catanzaro, Emanuela Tittocchia contro l’ex tronista: «Mi ha solo usata! Pagavo sempre io!»

Imprenditrice italiana scomparsa in Brasile: di Gabriella Antonietta Giannini nessuna traccia dal 18 dicembre