in

Facebook, sull’app appare un razzo: ecco perché e a cosa serve

La celebre Facebook app ha lasciato tutti di stucco quando è apparsa l’icona di un razzo vicina a quella delle notizie. Ovviamente, sul web non sono tardate ad arrivare le segnalazioni che hanno dato il via alle ipotesi: il mistero, però, è stato risolto in breve tempo. Si tratterebbe, infatti, di una nuova funzione offerta dal social network di Mark Zuckerberg, feature attualmente ancora in fase di test.

==> ANTICIPAZIONI AGGIORNAMENTO ANDROID 8 “O”: LE ULTIME NOVITÀ

Cosa ci fa un razzo nell’app di Facebook? Durante i giorni scorsi, molti utenti – sia possessori di device con iOS sia con Android – hanno segnalato la presenza di un’icona a forma di razzo, posizionata al fianco di quella delle notizie. Lo stesso social network di Mark Zuckerberg così come Twitter si sono così riempiti di screen e di ipotesi su quale potesse essere la funzione di tale icona: il mistero, però, non è durato troppo. I più curiosi che hanno fatto un tap sul razzo, infatti, hanno potuto constatare come non si tratti altro che di una nuova funzione che, con molta probabilità, verrà implementata a breve. Prima di spiegarvi il suo utilizzo vi lasciamo ad un’immagine catturata da un utente e postata su Twitter…

@Amanda_Clinton/Twitter

Ma a cosa serve quindi il razzo apparso sull’app di Facebook? La risposta arriva direttamente da tutti coloro che hanno avuto modo di trovarlo nella propria applicazione: cliccandolo, infatti, si viene rimandati ad alcuni post consigliati dal social network di Mark Zuckerberg in base alle preferenze dell’utente. In particolare, Facebook starebbe lavorando ad una funzione che permetta agli utenti di raggiungere post interessanti ai quali non sarebbero però arrivati di loro spontanea volontà: allo stesso modo, il social network “in blu” vedrebbe aumentare i clic su determinati contenuti.

rissa discoteca

Brescia, serata in discoteca finisce in rissa: giovane accoltellato, è in gravissime condizioni

Concorso docenti abilitati 2018

Concorso ATA 2017 Basilicata: bando, requisiti, scadenze, come candidarsi