in

Facebook: attenzione gli Autoplay video consumano il credito, ecco come disattivarli

Il sito americano Moneysavingexperts ha lanciato l’allarme sul caro bollette telefoniche, scoppiato dopo l’ultima novità introdotta dall’azienda di Palo Alto di Marc Zuckerberg. La funzione di Autoplay che su Facebook mobile ha introdotto la possibilità che i video inseriti nelle diverse bacheche partono in automatico anche senza l’avvio dell’utente sta diventando una manna per le compagnie telefoniche e un piccolo crac per gli internauti che si connettono alla rete attraverso smartphone e tablet con il 3G o il 4G.

Mark Zuckerberg ha introdotto su Facebbok la funzione autoplay

Molti utenti non comprendevano il motivo dell’esaurirsi del credito disponibile, scaricare i video assumeva un costo tanto alto quanto inconsapevole perché Autoplay, che Facebook ha lanciato dal settembre 2013, facendo scaricare i video in automatico incrementa il traffico dati e i costi del download diventano a carico dell’utente, anche senza la sua volontà. Lo stesso Ice Bucket Challenge, con l’enorme traffico di 2,4 milioni di video caricati per 28 milioni di visualizzazioni da luglio 2014 ha determinato questo incremento fortemente anomalo. Sul sito Moneysavingexperts sono state raccolte diversi reclami di utent arrabbiati perchè Facebook non li avrebbe informati sui costi e sulle modalità di disattivazione di Autoplay.

Gli esperti dello stesso sito hanno spiegato che: “Tutti coloro che usano tablet o smartphone con la connessione mobile dovrebbero cambiare le impostazioni di default in modo da attivare l’Autoplay solo con quella hi-fi”, poichè la funzione Autoplay di Facebook su alcune piattaforme, come ad esempio iOS non può essere del tutto disattivata, ma perlomeno può essere limitata alla connessione wi-fi. L’uso di Autoplay, perciò può essere limitato: su desktop si può disattivare dalle impostazioni. Gli utenti Safari potrebbero provare un altro browser, dato che usando quello di Apple non sempre si vedono le impostazioni per potere disattivarlo. Sui dispositivi mobili che utilizzano iOS si può scegliere: “Riproduzione automatica solo con wi-fi” o disattivarla direttamente. Sugli Android è anche possibile selezionare sia la riproduzione automatica solo con wi-fi che la disattivazione.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Alberto Stasi nuovo test Dna

Garlasco, nuovo test Dna per Stasi: atteso confronto con materiale genetico trovato sotto unghie Chiara

festival politica mestre

Festival della Politica 2014: 11-14 settembre, Mestre