in

Facebook: come ottimizzare i vostri post e capire il significato del Privacy Checkup

Volete mostrare ai vostri amici il vostro nuovo stato? Niente da fare, Facebook non ve lo mette in evidenza. Come ormai ben saprete su Facebook, i vostri post non vengono visualizzati in ordine cronologico ma utilizzando un determinato e misterioso algoritmo che può essere manipolato soltanto dai codificatori del gigante social media.

Privacy Checkup ottimizzare post facebook

Probabilmente questo sistema verrà adottato a breve anche da Twitter. Gli algoritmi sono stati creati sia per anticipare il contenuto che per suscitare una risposta emotiva negli utenti. Ciò potrà portare più “mi piace” e condivisioni. Per riuscire dunque a ottimizzare i vostri stati, organizzatevi con un gruppo di amici e cercate di inserire una parola che possano essere associata a qualcosa di emotivamente carico.

E prestate attenzione al nuovo arrivato: il dinosauro blu che vigila sulla vostra privacy, il “Privacy Checkup”. Il vostro nuovo amico vi aiuterà a controllare meglio le modalità di condivisione, i contenuti e i vostri dati sensibili. Inoltre vi consentirà di modificare il pubblico che visualizzerà i vostri post. Cosa aspettate? Provare a ottimizzare i vostri post.

medici senza frontiere condanna TG italiani

Medici senza frontiere denuncia i TG italiani: troppe crisi dimenticate

spa per bambini floatsbaby

Stati Uniti: Float Baby, la prima Spa dedicata esclusivamente ai bambini