in

Facebook login aggiornamento 2015, il prossimo a dicembre: riguarderà la privacy e il vero nome

Nel mese di dicembre, Facebook migliorerà la policy che prevede la verifica del vero nome dell’utente: Alex Schultz ha spiegato per la funzione non funziona correttamente per tutti gli utenti Facebook, molti dei quali, infatti, si sono lamentati che la procedura risulta essere troppo macchinosa. All’inizio di ottobre, infatti, la Electronics Frontier Foundation (EFF) ha scritto una lettera a Facebook, nella quale invitano la piattaforma a procedere con l’omogenizzazione delle policy, in modo da rendere tutti uguali di fronte alla possibilità di utilizzare Facebook come mezzo di espressione e comunicazione.

Un punto importante nella lettera che la EFF  ha scritto a Facebook mette in luce un problema che riguarda la violazione della privacy di alcuni individui: chi ha avuto subito abusi, è un transgender e così via, molto probabilmente, utilizza pseudonimi per proteggere la sua persona. L’attuale policy di Facebook rischia di metterli allo scoperto. A questo proposito, Alex Schultz risponde sottolineando che Facebook non vuole conoscere il nome legale, ma quello con il quale la gente identifica l’utente. Inoltre, rassicura che ogni dato fornito viene cittografato ed è al sicuro.

Cox ha proseguito il discorso iniziato dal vice presidente di Facebook, riferendosi alla policy in questione: “Dobbiamo agli utenti Facebook un servizio migliore e una migliore esperienza di utilizzo, quindi abbiamo intenzione di migliorare il modo in cui questa politica viene gestita, così che tutti coloro che hanno riscontrato il problema tornino ad utilizzare Facebook come sempre”. Infine, Facebook si riferisce a coloro che sono andati incontro ad una sospensione dell’account per tale motivo, spiegando che il team è al lavoro su un tipo di servizio personalizzato.

Image credit: Shutterstock

uomini e donne

Uomini e Donne trono classico anticipazioni: il 2 novembre la nuova registrazione

Khedira Adriana Lima

Juventus, infortunio Khedira ultime notizie: le condizioni del tedesco in vista Champions