in

Facebook login e privacy: 3 impostazioni sottovalutate ma fondamentali

Le impostazioni della privacy di Facebook non servono soltanto a nascondere contenuti, impedire a persone di visualizzare i propri post, non ricevere richieste di amicizia poco gradite o di persone sconosciute, per non parlare della possibilità di rendere l’immagine profilo privata, in modo da non consentire like e commenti. Sono soltanto alcune delle limitazioni alle quali si può accedere personalizzando le impostazioni della privacy di Facebook. Proponiamo 3 funzionalità poco note che figurano tra le impostazioni della privacy di Facebook.

->SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE: URBAN TECH

1) Notifica di accesso: una password complicata, che non sia la propria data di nascita o il nome dei propri genitori, figli e partner, non è un’arma sufficiente per proteggere la propria privacy. Per far fronte al problema, Facebook ha introdotto anche la funzione “Notifica di accesso” con relativo “Approvazione degli accessi” che informa l’utente quando qualcuno accede all’account da una postazione insolita. Si può ricevere la notifica anche tramite sms.

2) Impostazioni applicazioni: attivando l’opzione, è possibile mantenere sotto controllo a quante e quali applicazioni è stato concesso di accedere alle informazioni del profilo Facebook. In genere, è consigliabile mantenere un basso numero di applicazioni attive tramite Facebook.

3) Modalità visualizzazione: attraverso l’opzione “visualizza come” è possibile vedere in prima persona come un estraneo, un amico di Facebook o un pubblico specifico visualizza il proprio profilo. In questo modo, è più facile tornare alle impostazioni sulla privacy per personalizzarle meglio.

Image credit: Shutterstock

giornata poesia

Le 5 poesie d’amore migliori per cui sarebbe quasi accettabile (anche) morire

Pasqua 2016 sagre ed eventi

Pasqua 2016 in Sicilia: sagre appetitose ed eventi da non perdere