in

Facebook login news: siti a luci rosse monitorati dal social network?

Sei un assiduo frequentatore di siti a luci rosse? Allora dovresti fare molta attenzione a quali dati condividi con il ‘grande fratello’ Facebook. Secondo una notizia riportata il tabloid britannico The Sun potresti incorrere in qualche spiacevole inconveniente. Molti siti vietati ai minori di diciotto anni integrano infatti un speciale plug-in in grado di tracciare ogni movimento effettuato dall’utente durante la sessione online. Questo piccolo strumento notifica al social network le preferenze in fatto di video a luci rosse di ogni profilo utente.

CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK DI URBAN TECH E RIMANI SEMPRE AGGIORNATO

Non si placa quindi l’acceso dibattito sulla privacy secondo il quale tutti i nostri dati vengono venduti da Facebook a centinaia di aziende e agenzie di web marketing per monitorare al meglio la pubblicità sul social network. La risposta di quest’ultimo però è già nota da tempo: “Raccogliamo informazioni quando si visita o si utilizza siti web e applicazioni che utilizzano i nostri servizi (come quando offrono il nostro pulsante Like o Facebook Login). Ciò include le informazioni sui siti web e applicazioni visitati, l’utilizzo dei nostri servizi su tali siti web e applicazioni.
Una conferma importante per tutti coloro che mentre messaggiano e sfogliano la propria bacheca generale utilizzano lo stesso browser loggato sul social network di Mark Zuckerberg.

Facebook non ha mai pubblicato annunci a sfondo sessuale ma riesce in ogni caso a schedare tutti monitorando i gusti dei propri utenti in fatto di filmini osé. Attenzione quindi ai vostri spostamenti…

Photo Credit: Shutterstock.com

chiara poggi news sentenza condanna stasi

Omicidio Garlasco, motivazioni sentenza: “Chiara Poggi massacrata a martellate da Alberto Stasi”

Aggiornamento iOS 9 come installarlo su iPhone

Aggiornamento iOS 10 e iOS9 Beta: come installare su iPhone, iPad e iPod la nuova versione