in

Facebook Safety Check è importante: come usare il social network per “stare bene”

Il terribile terremoto di magnitudo 7.2 che ha colpito l’Ecuador ha causato la morte di circa 270 persone. Molti utenti di Facebook avranno notato che, ancora una volta, il social network ha attivato il Safety Check. Mark Zuckerberg e il team di Facebook, infatti, hanno proposto il Safety Check in occasione di altre stragi: è il caso di Parigi, di Bruxelles e di Calcutta.

A cosa serve Facebook Safety Check di preciso? Il tool di Facebook permette agli utenti del più famoso social network di sapere in tempo reale se gli amici che si trovano sfortunatamente nel posto sbagliato siano sani e salvi: “Ha detto di stare bene durante il terremoto in Ecuador” si legge nella notifica ricevuta dagli utenti Facebook che hanno un amico sul luogo.

Il Safety Check di Facebook è il tool che si attiva quando avvengono disastri naturali o eventi drastici, come gli attentati terroristici di Parigi e Bruxelles, che mettono in pericolo le persone che si trovano in quel determinato luogo. Al momento, Safety Check di Facebook si attiva soltanto sul breve tempo, escludendo tutti quei problemi politici o le crisi che colpiscono i singoli paesi.

Image credit: Shutterstock

ricette dolci

Ricette Benedetta Parodi a La cuoca bendata: crostata con crema di nocciola

referendum trivelle 17 aprile risultati in tempo reale

Referendum trivelle affluenza penosa: colpe un tanto al kg, fra cui l’Arese Shopping Center