in ,

Fantacalcio voti, le 5 sfighe della 7a giornata che non vi faranno dormire una settimana

Ritorna la rubrica del “day-after” del Fantacalcio. Dopo una tre giorni di serie A è bene andare a scovare qualche piccola chicca che noi fantallenatori purtroppo non possiamo dimenticare. Quale sfiga, durante la sesta giornata, ci ha tramortito? Dalla prestazione sublime di Dzeko al caso Manolas-Icardi, senza dimenticare l’infortunio, terribile, di Joao Pedro.

>>> TUTTO SUL MONDO DELLA SERIE A <<<

DZEKO CONTRO – Dopo un anno di attesa Edin sembra tornato quello del Manchester City: sponda, Miranda e Murillo con il moment act. Il bosniaco attacca il primo palo e la profondità, segna e sfiora il raddoppio. Porta a casa il +3. Tutto molto bello, finalmente Dzeko. Se solo non ce l’avessi contro…

JOAO PEDRO MA CHE FAI? – Ore 18:00 di sabato pomeriggio. Ti appresti a vivere una giornata come un’altra di fantacalcio, formazione inviata, uomini contati sulla mediana. Giri un po’ il web a caccia di notizie o streaming vari, leggi: “Joao Pedro infortunio”. Sudi freddo, è appena tornato. Apri la notizia: frattura della tibia. Rotto. The End. Battendo calci di punizione… che sfiga.

MANOLAS-ICARDI: IL BONUS DELLA DISCORDIA – L’Inter ha appena pareggiato, ti ha segnato Banega ed eviti il consueto 5,5. Sei pronto a stappare, non potrebbe succedere nulla di peggio, ormai è finita. Punizione di Florenzi, colpo di testa di Manolas, deviazione di Perisic e poi colpo di Icardi decisivo. Tu hai Manolas e Icardi, sei contento per il +3. Poi ti svegli il giorno dopo, la Lega Calcio ha deciso: niente bonus al difensore della Roma, tolto l’assist a Florenzi, -2 a Icardi. E tu hai perso, dopo aver pareggiato. Un po’ come Di Francesco contro Oddo…

NESTOROVOSKI 9 PUNTI MAI GODUTI – “Ma chi stai prendendo?” “Dai ma smettila, fai il bravo.” Dico la verità – scusate la prima persona, ma è un argomento che mi sta a cuore – Nestorovoski è al terzo gol in stagione e onestamente non me lo sarei neanche aspettato. Già, mai aspettato tanto da non averne mai beccato uno. Grazie Nesto, avrai fiducia a tempo debito.

BRUNO FERNANDES GIOIA E DOLORE – Quando tutto sembra finito e il tuo avversario si appresta a giocare in dieci. Lo può salvare solo Bruno Fernandes: Giampaolo lo butta nella mischia per salvare la panchina. Il talento portoghese decide di graziare chi lo tiene fuori inspiegabilmente. Tiro al volo da fuori area, 93’ 55’’: gol, due punti persi per il Palermo, +10 per l’avversario.

scomparsa maria chindamo news lettera anonima

Scomparsa Maria Chindamo, nuova pista: il corpo gettato in un lago?

Uomini e Donne news

Uomini e Donne gossip: Laura Laureti svela la verità sulla rissa con Tina Cipollari