in ,

Fantacalcio voti serie A, le 5 sfighe che ti fanno maledire l’infrasettimanale

Mandato in soffitta il turno infrasettimanale di serie A è tempo di valutazioni per il Fantacalcio e la sua 5a giornata di campionato. Giocare il mercoledì non è mai semplice per gli allenatori professionisti, figurarsi per chi deve schierare le formazioni in base agli umori di questi ultimi e i loro folli esperimenti. Se poi il calendario ti regala Icardi, Higuain e Dzeko contro tre difese tutt’altro che imperforabili il quadro da film horror si completa. Ecco le 5 sfighe che ti stanno facendo maledire il turno infrasettimanale.

>>> TUTTO SUL MONDO DEL CALCIO CON URBANPOST

1) DZEKO CONTRO – Mesi di sberleffi e di insulti, di prese in giro per chi lo ha scelto e per chi ci ha puntato forte all’asta del Fantacalcio di quest’anno. Si sa, il karma è un terribile galantuomo: tu potrai prendere in giro per settimane il tuo “amico” fantacalcistico che lui saprà come farti pagare le pene dell’inferno. E così, Edin Dzeko finisce per giocare contro la tua povera squadra giusto quel mercoledì in cui la Roma si ricorda di fare la voce grossa. Certo, il compito è ampiamente più semplice con un Crotone così… gol, giocate di prima, addirittura sembra muoversi. E sei costretto a dire: “Bravo, ottima scelta.” mentre tu attendi invano un aiuto da Dybala…

>>> METTI MI PIACE A URBANCALCIO

2) 8, NON SONO I GOL REALIZZATI –  Infrasettimanale uguale inferiorità numerica. Non è una massima filosofica ma poco ci manca: quando si legge “turno infrasettimanale” il fantallenatore inizia a sudare freddo. Sembra costretto a fare la conta come un professore in tempo di interrogazione: “Questo c’è, questo riposa perché il Palermo tre partite in sette giorni non le regge, questo è rimasto bloccato nel traffico…” il tuo avversario sorride, tu piangi amaramente nonostante tre gol del reparto offensivo. Non arrivi neanche a 65,5.

3) VABBE’, DANILO NO… – Già di per sé il mercoledì di serie A porta, spesso e volentieri, più dolori che gioie. Aggiungeteci i gol di nomi improbabili come Nicola Rigoni e il difensore Danilo e il quadro diventa completo: sì, proprio il centrale difensivo dell’Udinese avrà fatto sorridere qualche suo sporadico fan che, magari per disperazione, lo ha gettato nella mischia sperando di non ritrovarsi un 4,5. Festa grande.

4) CHE EUROGOL DI VERDI… IN PANCHINA – “Hai visto Verdi?” “No, che ha fatto? Sto studiando scusa…” sarà andata più o meno così tra due persone mediamente normali. Uno che, magari, avrà da poco finito gli impegni di giornata, un altro in preda al panico per scadenze imminenti: tra tante, anche la formazione del fantacalcio. Fatta in fretta e furia al martedì sera dimenticandosi di un gioiellino come Verdi. Il talentuoso tornante del Bologna non perdona e decide di rifare il look a Viviano, un po’ come se fosse calcio balilla.

5) GOMEZ… CHE FAI? – “Papu è andato a comandare e non ritorna più… l’han visto prendere 4,5…” canterebbe una Laura Pausini in preda agli attacchi di panico. Un’estate a divertire sui social network con i suoi passi di danza sublimi per poi scomparire così, senza neanche avvertire. Roba da Rai Tre e Chi L’Ha Visto, tanto da non dormirci la notte: l’Atalanta naufraga e intanto ripensi a quei 40 fantamilioni spesi con gioia e che ora rivorresti indietro.

Calciomercato Rudiger

Roma news: Vermaelen allarme pubalgia, Rudiger a quando il rientro?

equinozio autunno 2016

Equinozio d’autunno 2016: miti e tradizioni legate a questo giorno