in ,

Fare business su Instagram: ecco come fare

Nonostante Instagram sia stata comprata da Facebook ben sei anni fa, per utenti ed interazioni è uno dei principali social network a livello globale. Il formato di condivisione, ancora oggi considerato innovativo, e le continue novità introdotte a intervalli di tempo regolari fanno di Instagram uno strumento perfetto per fare marketing ed incrementare il proprio business. Altro punto non trascurabile è l’età media degli utenti, molto più bassa di concorrenti come Facebook e Twitter. Vediamo, quindi, quali sono i modi migliori per rilanciare la propria attività su Instagram con strumenti semplici ed efficaci.

Instagram TV: la rivoluzione dei video verticali

Da qualche mese Instagram ha lanciato Instagram TV o anche IGTV, un vero e proprio strumento pensato per far concorrenza a Youtube, di proprietà Google. IGTV nasce dalla necessità di condividere per blogger o influencer video più lunghi delle classiche Stories (circa 15 secondi), ma soprattutto di caricare contenuti innovativi in grado di fidelizzare il pubblico.
Aprire un canale su IGTV è totalmente gratuito e unisce la durata massima dei video di un’ora (a pieno regime) con l’interattività di Instagram fatta di Direct e commenti live. La parte più interessante, però, è che sulla piattaforma potranno essere caricati solo video verticali, esattamente come succede per le storie. Di conseguenza i video-maker nel produrre un contenuto dovranno stare ben attenti a differenziare i video cosiddetti orizzontali per Facebook e Twitter e quelli verticali per Instagram.
Un altro suggerimento per utilizzare Instagram TV nel migliore dei modi è pianificare con un apposito calendario per tutti i social network, in modo da pubblicare video e contenuti in maniera fissa e costante. Non essendo ancora chiaro quali contenuti saranno premiati dall’algoritmo di IGTV (essendo il feed per ovvi motivi molto ridotto) è necessario essere costanti e soddisfare le aspettative della propria fanbase.

Business su Instagram: è possibile aumentare i propri followers?

Aumentare la fanbase in maniera artificiale è sempre un rischio, ma bisogna distinguere tra strategie corrette e redditizie ed altre meramente autolesioniste. Una che appartiene a quest’ultima categoria è quella di comprare followers su Instagram. Essendo molti pacchetti appartenenti a profili falsi creati ad hoc in diverse parti del mondo, i followers aumenteranno rapidamente ma l’engagement colerà a picco.
Un altro modo più corretto ed efficace è ingaggiare un bot automatico che per il principio del follow-back spingerà utenti autentici ad interessarsi ai contenuti pubblicati e li porterà a ricambiare il follow. Il bot fa il lavoro più noioso in maniera automatica. Selezionati alcuni parametri di scelta, il programma provvederà a selezionare i profili più adatti ed inizierà ad interagirvi. A lungo andare si rivelerà una strategia vincente: i followers aumenteranno in maniera naturale e l’engagement volerà.
In genere i parametri impostabili sulla maggior parte dei bot sono hashtags, numero di like e commenti da pubblicare, profili più in linea con il target della pagina e quant’altro. Vediamo i principali bot suggeriti da Good Working, la web agency di Roma.

Quali sono i principali bot per aumentare followers su Instagram

La concorrenza è molto ampia, ma non tutti i bot sono ugualmente funzionanti ed affidabili, nella rosa dei migliori troviamo Boostgram, InstaZood, Instaswell, Robolikee tanti altri.
Il primo, Boostgram, a fronte di un costo mensile che si aggira sui 100 dollari è uno dei più completi, offrendo funzionalità come Pianificazione dei post, Targeting per pubblico, Sesso e località, Auto-like, Following e Unfollowing.
InstaZood è meno completo, ma decisamente più economico proponendo pacchetti che arrivano fino a 15 dollari al mese, è dotato di tutte le funzionalità base più la possibilità di inviare Direct Messages presettati.
Instaswell è invece molto utile per iniziare a comprendere come funzionano i bot: è possibile usufruire – in modalità freemium – di un piano limitato che comprende 50 follow e 50 like al giorno. Un ottimo strumento per chi è alle prime armi.
Gli altri bot invece posseggono caratteristiche simili tra di loro a prezzi assolutamente competitivi: c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Noemi Durini news: due fotogrammi inediti inguaiano Lucio Marzo e i genitori

Replica Grande Fratello Vip 3 prima puntata lunedì 25 settembre: come vedere il video integrale

Grande Fratello Vip 3 cast, concorrenti, puntate, quando inizia, montepremi, dove vederlo, repliche: tutte le curiosità sull’edizione 2018