in ,

Farmaci e pediatria: non somministriamo ai bambini medicine per adulti

Il 70% dei farmaci per bambini è composto da eccipienti che non sono stati studiati appositamente per loro. E i genitori che somministrano ai propri figli dosi dimezzate dei propri medicinali, in base all’altezza, al peso e all’età del piccolo, in realtà sbagliano, perché questa abitudine potrebbe rivelarsi rischiosa per la loro salute.Farmaci e pediatria

A tal fine è partita la campagna formativa ‘Farmaci e pediatria’, mirata a promuovere l’uso consapevole dei farmaci somministrati ai bambini. A promuoverla l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), il messaggio lanciato è semplice e chiaro: “Bimbi e adolescenti non sono adulti in miniatura, non dare loro i tuoi farmaci”. Il consiglio dato ai genitori è di non sperimentare sui bambini medicinali indicati per gli adulti, e di preferire la consultazione di un pediatra piuttosto che le cure ‘fai-da-te’ del tutto imprecise ed approssimative, come sottolinea anche il ministro della Salute Beatrice Lorenzin: ‘‘Oggi, specie rispetto ai bambini, è in aumento l’autodiagnosi effettuata utilizzando Internet e c’è un bombardamento di informazioni in rete, ma questo non vuol dire che siamo davvero più informati e, soprattutto, che le informazioni siano controllate e certificate, e ciò rende la Campagna sui farmaci in pediatria estremamente utile”.

L’Aifa sottolinea che vi è ancora poca sperimentazione pediatrica dei farmaci, e questo li rende potenzialmente pericolosi per i piccoli, se non somministrati con cognizione. C’è un “pregiudizio etico ad esporre i bambini alle sperimentazioni cliniche benché, al contrario, ciò vada a ledere i loro stessi interessi, perché preclude la possibilità di sviluppare farmaci adatti alle loro specifiche esigenze”, sottolineano gli esperti. Le Società scientifiche del farmaco hanno chiesto la possibilità di effettuare un maggior numero di sperimentazioni cliniche in ambito pediatrico, al momento ferme al 10%. La campagna “Farmaci e pediatria” prevede anche l’apertura di un sito che conterrà un database dove sarà possibile consultare i medicinali fuori indicazione e quelli disponibili per i bambini, corredati da relativa posologia. L’obiettivo principale è garantire un’informazione sicura alle famiglie, anche con la distribuzione di oltre 9 mila schede. 

Seguici sul nostro canale Telegram

ciliegie in piatti salati

Ciliegie: ricette gustose e salate

7 giorni strong

Dieta Dukan: 7 giorni strong