in

Farmaco allunga-vita fino ai 120 anni: una ricerca rivoluzionaria che potrebbe cambiare tutto

Si tratta di una ricerca senza precedenti, al momento ancora in fase embrionale, ma che ha già registrato il primo importante successo: il 40% dei topi da laboratorio su cui è stata testata hanno allungato la propria vita. L’obiettivo è quello di ribaltare l’aspettativa di vita umana, arrivando a vivere fino a 120 anni; le basi si trovano nel funzionamento di un farmaco antidiabete che potrebbe, il condizionale è ancora necessario, bloccare o ritardare sensibilmente il processo di invecchiamento umano.

A dare l’annuncio ufficiale è stata la Food and Drug Administration, responsabile della commercializzazione dei farmaci negli Usa, che si accinge a compiere i primi test su tremila pazienti tra i 70 e gli 80 anni colpiti da tumore, demenza o malattie cardiache. La molecola interessata è la metformina, i test saranno effettuati in California, presso il Buck Institute per la ricerca sull’invecchiamento.

Gordon Lithgow, del Buck Institute ha dichiarato: “Se prendiamo di mira l’invecchiamento e riusciamo a rallentarlo, a quel punto rallenteranno automaticamente tutte le patologie e le malattie che si manifestano con gli anni ma sta accadendo e c’è ogni ragione per credere che sarà possibile. I processi che portano all’invecchiamento non sono più un mistero“. Secondo gli esperti, se tutto dovesse andare nel migliore dei modi, le malattie che sparirebbero per prime sarebbero: l’Alzheimer, il Parkinson e le demenze senili. Una persona di 70 anni, in questa prospettiva, potrebbe avere l’età biologica di un 50enne grazie alle molecole di ossigeno di cui è ricca la metformina.

Atletico Madrid-Real Madrid probabili formazioni

Calciomercato, Cristiano Ronaldo lontano dal Real Madrid: si fa viva la pista PSG

esplosioni aeroporto bruxelles

Terrorismo, perquisizioni in Francia e Belgio: chiusa moschea, 2 fermi