in ,

Facebook, conti al top ma piace meno ai teenager

I ragazzini cominciano a preferire Snapchat, Twitter e Instagram  a Facebook.  Nessun problema:  Zuckerberg corre ai ripari e compra anche Instagram, il Social ‘fotografico’ che piace tanto, sempre di più.  Eh sì, questa è la dura legge del Social: anche se gli affari vanno a gonfie vele secondo quanto annunciato dal Social Network primo al mondo, soddisfatto dagli eccellenti risultati trimestrali, le preferenze degli utenti cambiano spesso andando dietro alla moda del momento. E qualche nube all’orizzonte si intravede.Giovani su Fb

Gli investitori nutrono infatti alcuni dubbi: il timore che tra i giovani il “glamour” di Facebook si stia appannando sta diventando sempre più concreto. Sebbene il fatturato vanti +60% rispetto a un anno fa, grazie all’aumento di inserzioni pubblicitarie mirate, stando a quanto affermato dal direttore finanziario David Ebersman nella conference call in cui ha risposto alle domande degli analisti, il Social è deciso a non aumentare gli annunci pubblicitari nei newsfeed degli utenti.

Una scelta che prelude ad una battuta d’arresto di fatturato e utili, condizionata dal calo di adolescenti che usano Fb quotidianamente. Più attratti da altri canali social quali Instagram  e Snapchat, altro sito-applicazione per l’invio di foto creato da 5 studenti di Stanford. Ottima e previdente, quindi, la mossa di Zuckerberg di acquistare la app Instagram, nata per smartphone e strettamente legata ad una piattaforma ‘mobile’; dettaglio non di poco conto, che fa gola agli inserzionisti pubblicitari in una fase in cui l’accesso online si sta spostando velocemente sugli smartphone.

 

 

 

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Thomas Ince

Calciomercato: Tom Ince verso l’Inter ma la concorrenza di Juve e Ajax è agguerrita (Video)

Javier Mascherano

Calciomercato: per Mascherano niente Napoli