in

Federica Nargi e Alessandro Matri storia: come Sandra e Raimondo

Una delle “wags” più famose del nostro campionato, Federica Nargi – compagna dell’attaccante attualmente in forza alla Lazio Alessandro Matri – racconta a tutto tondo in un’intervista il rapporto con il calciatore biancoceleste: “Ci piace vivere la nostra storia in modo molto semplice e il più lontano possibile dal gossip – spiega l’ex velina che continua – Alessandro ama la tranquillità, non è un grandissimo chiacchierone, ma è molto disordinato. Quando manco qualche giorno da casa, al mio rientro sembra siano passati i ladri”.

“Io ed Ale a casa siamo come Sandra Mondaini e Raimondo Vianello”, racconta Federica che svela i retroscena del loro primo incontro: “Ci siamo conosciuti nel novembre del 2008, per lui fu subito colpo di fulmine e da quel momento ha cominciato a corteggiarmi. Ma a me piaceva tenerlo sullo spine. Un ragazzo semplicissimo, educato, timido ma sempre col sorriso e con un grande attaccamento alla sua famiglia e agli amici. Dentro di me pensavo: non può essere vero, qualche difetto lo deve avere! C’è voluto un po’ di tempo, ma alla fine ho ceduto”.

La Nargi ha seguito Matri in tutti lidi in cui l’attaccante è andato a giocare: adesso è finito a Roma, città dove la ex velina è nata e cresciuta: prima di conoscere Matri la bella “wags” e il calcio erano due poli totalmente opposti: “Al calcio mi sono avvicinata per Alessandro. Dopo anni ancora non capisco molto, ma quando guardo le partite sono una vera tifosa – racconta l’ex velina che spiega – prima di fidanzarmi non seguivo assolutamente il calcio e non tifavo assolutamente per nessuna squadra. Ora tifo per il mio Alessandro”.

Grande Fratello 14, in diretta dalla casa: Simone si spoglia davanti alle telecamere

Moto Gp, scontro Rossi – Marquez: il messaggio di Lorenzo Jovanotti