in

Fedez racconta la sua vita prima del successo: “Non devo ringraziare nessuno”

Soli 23 anni e ha già raggiunto il successo soprattutto senza avere nessuno alle spalle. Con soli 300 euro ha realizzato il cd che lo ha lanciato nel mondo della musica e con una telecamera di 500 euro ha girato tre suoi video musicali. Fedez, il rapper milanese, racconta come è riuscito a farsi strada nel mondo della musica. fedez intervista

“Non mi aspettavo il successo fino a questo punto. Il mio percorso è stato graduale: un misto di fortuna, bravura, perseveranza. Non devo ringraziare nessuno, me la sto godendo”, dichiara su Io Donna. Poi racconta come ha iniziato il suo percorso nel mondo della musica. “Al Muretto, dietro corso Vittorio Emanuele, con la battle di freestyle : ci si insultava in versi, tra ragazzini. Tra i 15 e i 18 anni ho frequentato i centri sociali, il Leoncavallo e il Cantiere. Sono nato là. Le prime canzoni le registravo per me e gli amici. Poi, con Myspace, ho iniziato a condividerle. In quarta superiore ho mollato la scuola; facevo il liceo artistico, non andavo male a parte la disciplina. Ma avevo puntato sulla musica, come in una roulette russa”.

I suoi genitori gli avevano dato un ultimatum: “O sfondi o vieni a lavorare con noi”, ma lui il successo lo ha raggiunto davvero. L’ambum “Penisola che non c’è” lo ha lanciato nel mondo musicale. “L’ho registrato e masterizzato da solo, con 300 euro. Poi ho fatto anche tre video, con una videocamera da 500 euro. Ottimo investimento. Li ho messi online e sono partiti i contatti. Ho firmato con un’etichetta indipendente e ho realizzato il mio primo disco da venduto che, nonostante il titolo, ho regalato su internet, volevo consolidare il pubblico.”.

Fonte foto: Official FanPage di Fedez su Facebook

un posto al sole anticipazioni

Un Posto al Sole anticipazioni 1-3 luglio: il destino di Franco si intreccia a quello di Vanni

emma marrone e marco bocci

Emma Marrone, prima di Marco Bocci innamorata di Fabrizio Corona?