in ,

Femminicidio in centro a Roma: donna massacrata dal convivente nella notte

Un nuovo caso di femminicidio è venuto alla luce questa mattina presto quando un uomo di 55 anni si è presentato all’alba in una caserma dei Carabinieri di Roma. L’uomo ha immediatamente confessato l’omicidio della propria convivente, una donna di 47 anni, con cui viveva da tempo in pieno centro nella Capitale, a pochi passi da Piazza di Spagna, in via del Babuino. “Correte, ho ucciso la mia fidanzata” avrebbe confessato l’uomo una volta arrivato dalle forze dell’ordine, come riporta Il Messaggero.

Ed effettivamente una volta arrivati sul luogo indicato dall’uomo i Carabinieri si sono trovati davanti ad una scena agghiacciante. La donna, vittima dell’ennesimo femminicio, era infatti riversa in un lago di sangue nel suo letto. La causa del decesso sarebbe stato un colpo mortale alla testa con un oggetto pesante trovato in casa ma i rilievi sulla scena del crimine sono ancora in atto.

La donna era un’insegnante in una scuola di Roma e aveva due figli avuto da un precedente matrimonio che però non abitavano con lei e il compagno che ha confessato l’omicidio alle forze dell’ordine. Il convivente invece è il dirigente di una banca nella Capitale. Entrambi sono incensurati ma i vicini avrebbero raccontato di averli sentiti spesso litigare e gridare. Non è ancora chiaro il motivo del femminicidio anche se la donna avrebbe potuto avere l’intenzione di lasciarlo.

Fedez e Chiara Ferragni Instagram: Pio e Amedeo ospiti speciali della love-story social (FOTO)

mosetti attacca karina cascella

Antonella Mosetti, l’attacco a Karina Cascella in difesa di Asia è al vetriolo: “Che bassezza …”