in

Fermo, uomo armato di machete semina il panico: «Sono stati attimi veramente drammatici»

Quanto accaduto a Fermo nelle Marche ricorda moltissimo la scena di un film horror, ma purtroppo è tutto vero. Ieri, 3 ottobre 2019, un uomo, di origini nigeriane, con un machete in mano ha attraversato le vie della città seminando il panico. Tantissima è stata la paura quando si è avvicinato al liceo Scientifico ‘Calzecchi Onesti’. I ragazzi stavano uscendo dopo l’ultima campanella quando si sono ritrovati davanti l’uomo che li minacciava. Gli studenti si sono spaventati immediatamente e così si sono dati alla fuga nel caos più totale. Immediatamente sono intervenute sul luogo le forze dell’ordine che sono riuscite a fermarlo. Il sindaco, Paolo Calcinaro, ha spiegato: «Si tratta di un irregolare, non inserito in programmi di accoglienza e già raggiunto da provvedimento di espulsione».

Leggi anche –> Brenda scomparsa a Verona: la famiglia rompe il silenzio, un grido di dolore arriva dal Brasile

Fermo uomo con il machete minaccia gli studenti

Intorno alle 13.00 di ieri, 3 ottobre 2019, all’uscita da scuola gli studenti del liceo Scientifico ‘Calzecchi Onesti’ sono stati aggrediti da un uomo con un machete. I ragazzi hanno vissuto attimi di terrore. Un ragazzo, come riportato dal Resto del Carlino, ha dichiarato: «All’uscita da scuola ci siamo trovati di fronte quell’uomo di colore, con un machete in mano, che si dirigeva contro di noi e, terrorizzati, siamo scappati per rientrare. Sono stati attimi veramente drammatici». Poi ha continuato: «C’è stato il fuggi fuggi generale e sinceramente per qualche attimo mi sono visto morto. Lo spavento è stato tanto». Una ragazzina di 14 anni, al primo anno di liceo, completamente sotto choc, ha raccontato: «Durante la fuga sono caduta e non ricordo bene cosa sia accaduto. Mi sono ritrovata con le ginocchia sbucciate, mentre qualcuno mi ha riportato nello stabile. Poi ci siamo barricati dentro finché quell’uomo non se n’è andato».

Attimi di terrore anche in strada

L’uomo con un machete una volta fuggito dalla scuola ha continuato ha spargere terrone per strada. Gli automobilisti fermi alla rotonda tra San Francesco e viale Trento hanno vissuto attimi indescrivibili. Per fortuna le forze dell’ordine sono riuscite a fermare l’uomo. È stato catturato poco dopo in un bar di Lido di Fermo dopo essersi nascosto a Fosso Vallescura. Un cittadino che si trovava a passare nei pressi della rotonda ha dichiarato al Resto del Carlino: «Ero appena uscito dal bar dove mi ero recato per un aperitivo e quell’uomo mi si è scagliato contro. Ho iniziato a correre, mi sono chiuso in macchina e sono fuggito attraverso una via adiacente a viale Trento. Non so come sarebbe andata a finire se mi avesse raggiunto. Era una persona alta, agile e ben messa. Sembrava che sapesse usare bene quel machete». L’uomo dunque è una persona instabile che spesso si è trovato a compiere gesti folli come quello del machete per racimolare delle piccole somme di denaro.

Leggi anche –> Alexandra Macesanu, per lo zio non è morta: la quindicenne potrebbe essere in Italia

Liliana Segre ai giovani: «Le parole di odio di oggi mi fanno tornare indietro, ma l’antidoto è l’amore!»

lorella boccia e niccolò presti

Lorella Boccia aggressione, il racconto su Instagram: «Hanno minacciato mio marito e me con un coltello»