in

Ferragosto 2016: dove andare? 5 idee curiose e divertentissime

Ferragosto è una delle poche feste comandate italiane che cade proprio in estate, regalando un motivo in più per cercare un luogo dove divertirsi in compagnia degli amici, della famiglia o semplicemente di qualcuno con cui si sta bene. Per il 2016, abbiamo pensate a 5 idee per trascorrere una giornata da ricordare.

1) Parchi divertimento e acquatici: in Italia sono moltissime le alternative per trascorrere la giornata di Ferragosto 2016 tra montagne russe, giostre e divertenti giochi. Il più famoso in Italia è Gardaland, ma non è da meno Rainbow Magicland. Il Parco Acquatico Cavour in Lombardia è perfetto. L’Acquapark Monreale, invece, è il più bello della Sicilia.

2) Campeggio: libertà e divertimento sono assicurati in campeggio, che vi piacerà soprattutto perché si tratta di una soluzione economica che vi permetterà di risparmiare e concedervi anche una vacanza subito dopo. Dal mare alla montagna, non avete che l’imbarazzo della scelta.

3) Parchi a tema: avete presente il Parco dei Mostri a Bomarzo? Le incredibili statue vi sorprenderanno. Il Parco Avventura Mont Blanc in Valle D’Aosta è adatto a tutte le età e si snoda tra i monti, attraverso percorsi e carrucole.

4) Grigliate all’aperto: è un classico, ma con la giusta compagnia è sempre un’esperienza divertente. Per fare in modo che tutti possano essere presenti e godersi il pranzo o la cena, scegliete un parco attrezzato come il Bosco in Città a Milano.

5) Zoo Safari: oltre ai classici zoo per vedere gli animali in tutta la loro bellezza, esistono particolari parchi in Italia che meritano la vostra attenzione se amate gli animali. Il Parco Le Cornelle a pochi chilometri da Bergamo, il Safari Park di Piomba, lo Zoo Safarilandia a Fasano sono i più belli.

Image credit: Parco Acquatico Cavour/ Facebook

Ferie non godute 2018

Attacchi di panico da partenza per le ferie: 5 trucchi per evitare l’ansia

Riforma pensioni 207 l'Inps pubblica elenco dei lavori gravosi

Pensioni 2016 news oggi: Opzione Donna, buone notizie per la proroga