in

Ferrara, il Museo dell’Ebraismo e altre offerte per Pasqua 2015, tra mostre ed eventi

Stai pensando ad una gita fuori porta durante le vacanze di Pasqua 2015? Ferrara è la meta adatta per chi vuole coniugare a una ricca offerta culturale il clima accogliente di una città magica e suggestiva.

Una tappa d’obbligo è quella alla Fondazione Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di via Piangipane 81, dove fino al 31 dicembre 2015 è possibile ammirare l’allestimento di una parte della collezione proveniente dal Museo Ebraico di Ferrara di via Mazzini 95 e restituita al pubblico dopo la chiusura dello stesso in seguito al sisma del 2012. La preziosa collezione, curata da Sharon Reichel con l’allestimento di Monica Bettocchi, ha come tema la Torah, il testo della Bibbia più caro al popolo ebraico, e permette di apprezzare un unicum di oggetti cerimoniali, dove sfera pubblica e sfera privata si fondono. Per apprezzare al meglio questo eccezionale patrimonio culturale consigliamo di prenotare una visita guidata gratuita (martedì, mercoledì, giovedì, venerdì o domenica, dalle 10 alle 13) telefonando al numero 345 4472985. A partire dal 1° aprile la mostra rimarrà aperta al pubblico dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17, la domenica dalle 10 alle 18, anche se ricordiamo ai visitatori che domenica 5 aprile e venerdì 10 aprile 2015 verranno osservati due giorni di chiusura in occasione della festività ebraica Pesach: per saperne di più, qui è possibile reperire ogni altra informazione. Il biglietto d’ingresso costa 4 euro, i ragazzi entro i 18 anni possono accedere gratuitamente.

Voglia di rivivere i fasti della Belle Epoque? Chi ama il periodo artistico che si snoda tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento, si annoti in agenda un’altra eccezionale esposizione ospitata nelle sale del Castello Estense, in pieno centro storico: Giovanni Boldini e Filippo De Pisis sono i nomi degli artisti ferraresi che rivivono in un percorso eccezionale, che si snoda tra ritratti di dame aristocratiche e nature morte cariche di emozioni, evocando ricordi e vedute parigine. Fino al 31 maggio la mostra rimarrà aperta al pubblico tutti i giorni dalle 9:30 alle 17:30 (chiusura della biglietteria alle 16:45); ogni giorno, alle 11 e alle 15, partono due visite guidate a prescindere dal numero di visitatori; il biglietto intero costa 8 euro: qui puoi trovare i dettagli delle riduzioni.

Se vi va di tuffarvi nel passato e rivivere episodi della storia di Ferrara, organizzate la vostra visita al Castello Estense in occasione di uno dei cosiddetti “Omaggi al Duca 2015”, cerimonie in cui sbandieratori, musici e danzatrici diventano i protagonisti di scene teatrali e danze rinascimentali. L’appuntamento è nel cortile del Castello alle ore 11 nelle seguenti date: domenica 8, 22 e 29 marzo, lunedì 6 aprile, domenica 12, 19 e 26 aprile, venerdì 1° maggio.

Volete godervi le bellezze di Ferrara per più di un giorno? Benissimo, ecco qua le offerte migliori per chi desidera soggiornare due notti nel periodo di Pasqua, a cavallo tra sabato 4 e lunedì 6 aprile 2015: l’Hotel Ferrara, incantevole struttura a 4 stelle nella magica cornice del Castello estense, che offre una camera doppia a partire da 207,10 euro, e l’Hotel Corte Estense, a pochi passi dalla Cattedrale, al prezzo di 202,30 euro.

Pasqua 2015 alle Canarie: offerte low cost e last minute per un viaggio al mare

Pomeriggio cinque Barbara D'Urso news cronaca

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 24 febbraio: Michele Buoninconti manipolava i suoi figli