in

Festa del papà 2019, le frasi più belle, le poesie e gli auguri da dedicare

Oggi 19 marzo è la festa del papà. Il primo pensiero va quindi a loro, agli eroi del nostro piccolo quotidiano, al primo amore di ogni bambina. La Festa del papà è celebrata in tutto il mondo, anche se in date differenti, e la tradizione vuole che i figli festeggino i padri con regali e biglietti d’affetto. L’Italia si ferma oggi per ricordare tutti i papà: da quelli che non ci sono più a quelli che avrebbero potuto diventarlo, a quelli che ogni giorno lavorano e si impegnano per il bene dei propri figli. Ecco di seguito alcune frasi di auguri da inviare per messaggio o da lasciare sulla bacheca di Facebook ai vostri papà, ma anche poesie da dedicare e citazioni d’autore. Buona lettura!

Frasi di auguri più belle per la festa del papà

  • Papà, tanti auguri da chi ti ama più di tutto e che sa quanto gli hai dato.
  • Il 19 marzo è la tua giornata, Papà, ma spero che tu sappia quanto ti voglio bene ogni giorno.
  • La Festa del Papà è una giornata speciale, un momento in cui regalare abbracci all’uomo più importante della nostra vita.
  • Tanti auguri al mio super Papà! Un eroe vero che mi ha dimostrato il suo valore ogni giorno.
  • Papà, tu pensi sempre a tutti noi, ti auguro oggi di pensare un po’ anche a te stesso e di vivere ogni esperienza desideri.
  • Papà, sei sempre nel mio cuore, basta pensare a tutto ciò che hai fatto per me perché io mi senta felice.
  • Non è abbastanza lunga questa giornata per dirti quanto ti voglio bene! Auguri, papà!
  • Auguri al papà migliore del mondo, forse non la frase più originale, ma senza dubbio la più sincera! 

Frasi d’autore che parlano dei nostri papà

– Non è la carne e il sangue, ma il cuore che ci rende padri e figli.
(Friedrich Schiller)

– Sai quali sono i cattivi padri? Quelli che hanno dimenticato gli errori della loro giovinezza.
(Denis Diderot)

– Ho imparato che quando un neonato stringe per la prima volta il dito del padre nel suo piccolo pugno, l’ha catturato per sempre. (Gabriel Garzia Marquez)

– A volte penso che mio padre sia una fisarmonica. Quando lui mi guarda e sorride e respira, sento le note. (Markus Zusak)

– Chi genera non è ancora padre, un padre è chi genera e chi lo merita. (Fedor Dostoevskij)

Tre poesie da dedicare ai papà

Il pastrano, di Alda Merini

Un certo pastrano abitò lungo tempo in casa
era un pastrano di lana buona
un pettinato leggero
un pastrano di molte fatture
vissuto e rivoltato mille volte
era il disegno del nostro babbo
la sua sagoma ora assorta ed ora felice.
Appeso a un cappio o al portabiti
assumeva un’aria sconfitta:
traverso quell’antico pastrano
ho conosciuto i segreti di mio padre
vivendoli così, nell’ombra.

Ricordo del padre, di Sibilla Aleramo

Sempre che un giardino m’accolga
io ti riveggo, Padre, fra aiuole,
lievi le mani su corolle e foglie,

vivo riveggo carezzare tralci,
allevi rose e labili campanule,
silenzioso ti smemorano i giacinti,

stai fra colori e caldi aromi, Padre,
solitario trovando, ivi soltanto,
pago e perfetto senso all’esser tuo.

Padre, anche se…, di Camillo Sbarbaro

Padre, se anche tu non fossi il mio
padre, se anche fossi a me un estraneo,
per te stesso, egualmente t’amerei.
Ché mi ricordo d’un mattin d’inverno
che la prima viola sull’opposto
muro scopristi dalla tua finestra
e ce ne desti la novella allegro.
Poi la scala di legno tolta in spalla
di casa uscisti e l’appoggiasti al muro.
Noi piccoli stavamo alla finestra.

leggi anche l’articolo —> Il Santo del giorno, 19 marzo: San Giuseppe, protettore dei papà

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Il Santo del giorno, 19 marzo: San Giuseppe, protettore dei papà

Perché per San Giuseppe si mangiano le zeppole