in ,

Festa della donna 2015: il mondo del cinema nel ruolo di ogni giorno

Nella giornata internazionale della donna, una festa che vale nel 2015 come in ogni anno, e in ogni giorno, proviamo ad addentrarci nel mondo del cinema, per assaporare il ruolo delle donne nella società attuale. Quali sono le figure cinematografiche che ci fanno sentire donne nel 2015? Chi sono quei personaggi così protetti nei film, fuori dallo schermo e senza inquadratura? Come le viviamo, le donne del cinema, senza montaggio e scenografia? Eccole, nel ruolo di ogni giorno, le donne che ci fanno sentire fiere e intelligenti (donne, insomma).

Una sposa determinata e pronta ad affermarsi ogni giorno, senza lasciare nemmeno per un istante, l’ipotesi accesa di poter soccombere e trasformarsi in zerbino pronto all’uso d’uomo? Lei, splendida, attraente, forte, combattiva, intelligente e veloce, Uma Thurman in “Kill Bill” di Quentin Tarantino, Donna con la lettera maiuscola, senza nessuna porta aperta per le discussioni, in tutti i volumi.

Una donna che si mette in gioco senza arrendersi, nemmeno quando tutto sembra diabolicamente finito? Pronta a ricominciare, a girare le carte e a cambiarle, ancora, ancora e ancora, lei, scaltra e seducente, Cate Blanchett in “Blue Jasmine” di Woody Allen.

Una donna che parte per cercare e cercarsi, per trovare le risposte nel mondo e per amare, senza mai smettere di assaggiare? Lei, curiosa e dolce, fragile e forte allo stesso tempo, Julia Roberts in “Mangia, prega, ama” di Ryan Murphy. Nel ruolo di ogni giorno, donne.

blue jasmine

mangia prega ama

 

Terremoto in Toscana: registrato epicentro sull’Appennino pistoiese

8 Marzo, violenza sulle donne in calo; Mattarella: “Sono il motore della società”