in

Feste della vendemmia 2016: da Piedimonte Etneo a Montefalco, gli eventi imperdibili

Se siete in cerca di un evento unico nel suo genere, le Feste della Vendemmia potrebbero essere l’occasione giusta per vivere un’esperienza divertente all’insegna del gusto e delle tradizioni. Da Piedimonte Etneo a Montefalco, ecco il programma e le date da segnarsi in agenda.

Presso la località di Piedimonte Etneo, la Festa della Vendemmia sarà presente dal 22 al 25 settembre 2016 tre giorni all’insegna del divertimento e della musica: giovedì 22 in Piazza Madre Chiesa, alle ore 21:00, saranno presenti gli storici gruppi anni ’70 ‘I Vampiri‘ e ‘Dura Realtà‘, mentre alle ore 21:30 in concerto presso la piazza ci saranno anche i Vulkanika. Venerdì 23 vi sarà la conferenza intitolata ‘Etna Patrimonio dell’Umanità, una sfida da non perdere’ con moderatore il giornalista Francesco Vasta. Alle ore 19:00 apriranno gli stand e verrà inaugurata la Piazza della Vendemmia, dove verranno rappresentate, oltre al borgo contadino, anche le arti e i mestieri caratteristici e tradizionali. Per conoscere il programma completo e gli orari, si consiglia di visionare la pagina facebook dedicata all’evento.

Anche a Montefalco prenderà il via la festa della vendemmia, la data è stata recentemente spostata al 25 settembre 2016. Si tratta, anche in questo caso, di un evento che si sviluppa tra le vie della città e in Piazza del Comune, dove gli abitanti potranno partecipare con carri allegorici che simboleggiano le diverse usanze e tradizioni del luogo durante il periodo della vendemmia e della produzione del vino. I festeggiamenti, infatti, ruotano proprio attorno al prodotto più tipico della località: Il Sagrantino Passito. Ad accompagnare l’evento, musiche e balli tradizionali. Per rimanere informati sull’evento e sui principali appuntamenti, è necessario visionare la pagina facebook dedicata alla manifestazione.

Serie A 2016/2017

Juventus – Cagliari formazioni e ultime news 5a giornata Serie A

Contratto Scuola 2018

Mensa scolastica o pranzo da casa? Sale la tensione tra problemi economici e salute dei bambini