in

Festival del cinema di Venezia 2014: il look easy-chic di Luisa Ranieri

Al via oggi alla 71° edizione della Mostra del Cinema di Venezia, dove tra vip e grandi star del cinema internazionale, pellicole pregne di storia, cultura e letteratura, dal tributo a Pasolini, a 40 anni dalla sua morte, di Abel Ferrara, a ‘La trattativa’, di Sabina Guzzanti, film incentrato sulla trattativa Stato-Mafia della seconda Repubblica, racconti d’autore si alterneranno in una rassegna ricca di cenni alla storia e richiami all’attualità. Preponderante il tema della guerra, perché, come ha spiegato Alberto Barbera, direttore artistico Festival, “il cinema è uno dei migliori canali per capire cosa sta succedendo nel mondo, quali sono le principali preoccupazioni del pubblico, delle persone e non solo.” E tra temi impegnati, richiami al passato profusi di senso artistico, e spaccati di realtà, noi torniamo alla moda, e in questo articolo ci dedichiamo al “lato glam” della manifestazione, al red carpet, alle sue palette, e i suoi lustrini.

Luisa Ranieri look madrina Festival del Cinema Venezia 71 esima edizione 2014

Facciamo dunque un grosso in bocca al lupo alla bellissima Luisa Ranieri, madrina del Festival, che con la sua solarità e il suo sorriso, ha stregato la Laguna non appena vi ha messo piede. Sguardo intenso, labbra carnose, amore spassionato per il suo lavoro, e un look raffinato che talvolta si lascia andare a scollature generose e dettagli inaspettati, caratterizzano lo stile di colei che quest’anno farà da padrona di casa. Così, easy & chic, con una gonna gipsy vedo e non vedo, una camicia classy, e i piedi nudi, tra l’ansia e l’entusiasmo per questa sua nuova avventura, ieri sera si è lasciata immortalare dai flash dei fotografi durante la sua prima passeggiata sulla spiaggia.

Questo look è di tendenza e da imitare, perché sobrio ma accattivante, con la gonna che “si lascia andare” all’etnico e alle trasparenze. E’ un outfit adatto soprattutto per chi è già tornata in città a lavorare nonostante l’ultimo sole e le ancora alte temperature.

La camicia: Luisa è andata sul classico, optando per una morbida camicia bianca da portare con le maniche arrotolate, e il colletto naturalmente sbottonato. Il taglio slim sottolinea con dolcezza la vita sottile, e, allo stesso tempo, mette in risalto il seno prosperoso. Chi ha poco seno, invece, può optare per una camicia dal taglio maschile o oversize, che dona un tocco androgino ed elegante.
La gonna: Luisa ha voluto distinguersi con stile scegliendo una gonna etnica, velata e con spacco laterale. Abbinare la solita gonna lunga o i soliti pantaloni a palazzo color pastello, soventemente indossati dalle attrici, sarebbe stato banale e scialbo. Con il nude look invece è risultata accattivante, sensuale, e affatto scontata.
Accessorio: per uno stile semplice, l’accessorio deve essere semplice. Ecco perché l’attrice ha puntato solo su cintura spessa da indossare in vita, dello stesso colore della gonna, in modo che risulti quasi impercettibile alla vista.
Infine, i capelli raccolti con uno chignon morbido, quasi casuale, e i piedi nudi alla Brigitte Bardot, sono la ciliegina sulla torta per un look ricercato, finto trasandato, molto glamour e che ci piace assai.

 

un posto al sole anticipazioni

Un Posto al Sole anticipazioni 28-29 agosto: feroce protesta di Alberto Palladini

New York Times vs Movimento 5 Stelle

Grillo, giornalisti: “andateaffanculovirgolettato, anonimo artista genovese”