in ,

Festival della Fotografia Etica di Lodi 2014: in scena la donna e le sue declinazioni tragiche

Il 17 ottobre 2014 riapre a Lodi il Festival della Fotografia Etica giunta alla sua  quinta edizione. Nato da un’idea del Gruppo Fotografico Progetto Immagine questa mostra intende scandagliare argomenti di rilevanza etica mediante un ricco programma di esposizioni di lavori realizzati da fotoreporter di livello internazionale nonché di dibattiti, incontri, workshop, letture portfolio, videoproiezioni e tutto ciò che può rivelarsi utile per indagare il legame tra etica, comunicazione e fotografia. Quest’anno la Mostra intende indagare l’universo femminile e tutti i risvolti, spesso dolorosi, che lo riguardano. Ecco un assaggio delle splendide fotografie che saranno esposte durante la manifestazione, per informazioni ulteriori visitare la pagina ufficiale dell’evento.

Avvisiamo i lettori che le fotografie sottostanti potrebbero urtare un pubblico sensibile.

ARO

                                                                                                                                                                           © Olivia Arthur/Magnum Photos
Jeddah Diary

 

Maddalena, Sandro_LR002

                                                                                                                                                                                                    © Sandro Maddalena

Kiev, Grushevski.
Esplosione durante gli scontri tra ribelli e polizia.

 

Oriol Segon Torra_LR02                                                                                                                                                                                                      © Oriol Segon Torra

Ritratto di un gruppo di giovani partecipanti al campo militare estivo di Mogyoród equipaggiati con materiale militare fuori uso, non più utilizzabile. La foto ritrae un breve momento dopo aver inscenato un’azione ed un’esercitazione, con maschere anti-gas, in una delle foreste del campo. Cinquanta ragazzi, dai dieci anni in su vivranno insieme per una settimana. Ogni estate diverse edizioni settimanali di questa iniziativa privata, vengono organizzate dagli ex membri delle forze armate Ungheresi, supportati da militari in servizio. Uno dei partecipanti, pensieroso, durante uno dei pochi momenti di riposo in una
delle tende militari dove dormono durante la permanenza settimanale. L’evidente fragilità di alcuni ragazzi contrasta con i principi del rafforzamento militare, che proviene dallo stile di vita autoritario. Durante la settimana sarà assegnato loro un letto scomodo, uno sgabello, una forchetta ed un cucchiaio, che dovranno custodire e mantere in ordine.

Beautiful Child                                                                                                                                                                                   © Laerke Posselt/Agence VU’

Bimba di due anni che sta per entr are in scena al Big Trophy Pageant aVidalia, in Georgia. Sua madre (la mano sul suo braccio) ha voluto che il suo nome non venisse reso noto. Un concorso di bellezza per bambini è una competizione che vede protagonisti dei piccoli che possono avere anche una sola settimana di vita. Nella preparazione le bambine vengono abbronzate con uno spray, truccate, vengono loro applicate ciglia, unghie, parrucche e vestiti con quante più finte gemme possibili. Molte delle bambine hanno inoltre denti finti e lenti a contatto.

 

Sokolov_Yeutuhova_LR01                                                                                                                                                                                                            © Yuriy Sokolov

Davanti a casa. La ragazza, seguita da tempo dal progetto Tizzi perché era una ragazza madre, appena uscita dal PRIUT (orfanotrofio) è rimasta incinta del primo figlio. Ha avuto il secondo figlio dal ragazzo che ha sposato. È ancora seguita dal progetto.

Asnin, Marc_LR03                                                                                                                                                                                                                    © Marc Asnin

Il crollo della borsa, l’attacco nucleare su Hiroshima, ma al 23 di via Troutman, si stava peggio.

 

Woman basketball Mogadishu Female basketball in Somalia                                                                                                                                                                                       © Jan Grarup/Noor images

 

Morara, Silvia_LR02 ld                                                                                                                                                                                                              © Silvia Morara

Giocolieri in Burkina Faso.

 

Foto di copertina:
Jordyn di tre anni è appena stata incoronata con il titolo ‘Ultimate Grand Supreme’ al Big Trophy Pageant, a Vidalia, in Georgia e sta ora lottando per togliersi le finte ciglia. © Laerke Posselt/Agence VU’

Seguici sul nostro canale Telegram

Al Napoli arriva Johnson

Ultime notizie calciomercato Napoli: Benitez vorrebbe Johnson per la difesa

Ultimissime news Napoli Calcio: De Laurentiis a pranzo con Benitez