in

Festival dell’Oriente Padova 2017: biglietti, date, orari e programma, tra mostre e bazar

Torna anche quest’anno l’attesissimo Festival dell’Oriente 2017 in quel di Padova. Se siete in cerca di un evento unico nel suo genere, dove le tradizioni e la cultura asiatica si mescolano e si raccontano in modo originale, questo è l’appuntamento da non perdere del mese di Dicembre: ecco tutte le informazioni da sapere, le date, il programma e il costo del biglietto.

Il Festival dell’Oriente torna a Padova nel mese di Dicembre 2016. Le date da segnarsi in agenda per non perdere uno degli appuntamenti più attesi dell’anno sono: 2,3,4,8,9,10,11,16,17 e 18 Dicembre. L’orario entro il quale poter ammirare le bellezze d’Oriente è dalle 10:00 alle 22:30. Quest’anno gli appuntamenti sono davvero tanti e imperdibili; dalle arti marziali alle mostre fotografiche, dai bazar agli spettacoli folcloristici. Il Festival dell’Oriente sarà ovviamente suddiviso in diverse aree tematiche con show, incontri e seminari utili a esplorare ogni cultura.

India, Cina, Mongolia, Tibet, Nepal, Giappone, Thailandia sono solo alcune delle nazioni che presenzieranno al Festival dell’Oriente in quel di Padova. Inoltre, sarà possibile sperimentare in forma totalmente gratuita le diverse discipline e terapie tradizionali. Un settore particolarmente interessante sarà, infatti, quello dedicato al benessere e alla salute: ci kung, reiki, yoga faranno da cornice ad alimenti vegani, i quali avranno uno spazio a loro dedicato. E poi, ancora, shiatsu, meditazione, tuina, bio musica, le possibilità saranno tantissime e in linea con tutti i gusti. Per ciò che concerne il prezzo del biglietto, l’ingresso avrà una tariffa unica pari a 12 euro a persona. Per conoscere tutte le informazioni e il programma nel dettaglio, si consiglia di visionare il Sito Internet ufficiale dedicato all’evento.

incendio venezia

California rogo al rave party: trovati 9 cadaveri, 13 persone ancora disperse

Fabio Rovazzi, Tutto Molto Interessante? No, davvero poco. Come le sterili polemiche social