in

Fiat, Sergio Marchionne lancia lo stipendio legato ai risultati: è rivoluzione

In arrivo una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda le retribuzioni in casa Fiat. Sergio Marchionne ha infatti lanciato lo stipendio legato ai risultati conseguiti dall’azienda. In sostanza i lavoratori parteciperanno in prima persona ai risultati conseguiti dal gruppo FCA ed avranno premi legati al buon andamento dell’azienda. In numeri, un dipendente di livello medio arriverà a guadagnare circa 7000 mila euro in più in 4 anni rispetto ad adesso, e fino a 10700 euro in più caso di raggiungimento di risultati economici superiori alle attese.

La proposta è stata accolta con entusiasmo da tutti i sindacati, eccetto CGIL e FIOM, ed ha ottenuto l’appoggio di John Elkann che ha commentato: “Da oggi tutto è cambiato per sempre”. Marchionne ha presentato il progetto in occasione dell’assemblea FCA in Olanda, commentando: “Se gli obiettivi finali del piano saranno quelli attesi, e sono sicuro che lo saranno, tutti i nostri lavoratori in Italia avranno vantaggi economici di assoluto rilievo, che deriveranno direttamente dal loro lavoro e dal loro impegno. Senza il contributo e l’impegno dei lavoratori, gli obiettivi del nostro piano industriale sarebbero irraggiungibili. «Per questo riteniamo che debbano ricevere benefici economici significativi al raggiungimento dei risultati».

Marchionne ha poi criticato il sistema contrattualistico di Confindustria: “Negli scorsi anni Fca ha dovuto fare i conti con un sistema di relazioni industriali stagnante basato su sterili contrapposizioni tra capitale e lavoro. Quei giorni sono finalmente finiti. Quello che abbiamo proposto è un sistema che riconosce la centralità dei nostri lavoratori per il raggiungimento degli obiettivi del piano industriale“. Il progetto sarà in vigore per il piano industriale 2015-2018 e comporterà al gruppo FCA un esborso di circa 600 milioni di euro.

ue immigrazione

Lampedusa, esplosione bombola su un barcone di immigrati: morta una donna, 18 feriti

Expo 2015 Fuori Salone eventi Milano

Fuori Salone Expo 2015: eventi, mostre e sapori da non perdere