in ,

Fiesole, trovato cadavere in decomposizione: scoperta shock dei frati francescani

Trovato in un boschetto della collina di Fiesole, in provincia di Firenze, il cadavere di un uomo in avanzato stato di decomposizione. La scoperta shock è stata fatta ieri sera 26 marzo, intorno alle 19,30, da alcuni frati del convento di San Francesco intenti a cercare spezie e alloro.

Imbattutisi nel cadavere hanno subito allertato le forze dell’ordine che, giunte sul posto, hanno effettuato tutti gli accertamenti del caso. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Fiesole, da una prima analisi sul corpo, sembra non siano stati evidenziati segni di violenza su di esso.

Si è appreso inoltre che il cadavere potrebbe appartenere ad un senzatetto che viveva in una grotta vicina; vista la posizione in cui è stato ritrovato il corpo, si ipotizza che l’uomo sia morto in seguito ad una caduta, per essere scivolato nel terreno scosceso e in salita. Sul posto sono giunti anche gli esperti della sezione rilievi e il nucleo investigativo dei carabinieri di Firenze. Il magistrato ha disposto il trasferimento dei resti all’istituto di medicina legale per ulteriori accertamenti.

Che tempo che fa Fabio Fazio e Luciana Littizzetto

Che tempo che fa puntata di oggi: ecco perchè non va in onda

Pasquetta 2016 bambini

Cosa fare a Pasquetta 2016 con i bambini: dalle Dolomiti al Castello delle Sorprese