in ,

Filippine bomba al mercato: 14 morti e oltre 67 feriti

Sarebbe di 14 morti e oltre 67 feriti il bilancio di una violenta esplosione avvenuta nel mercato popolare notturno di Davao, nel sud delle Filippine, dove operano diversi gruppi di separatisti islamici.

Ancora poco chiara la dinamica e le cause dell’accaduto: “Al momento non possiamo fornire informazioni precise su ciò che ha causato l’esplosione”, ha dichiarato il vicesindaco Paolo Duterte, figlio del presidente Rodrigo. Si è appreso tuttavia che sul luogo della deflagrazione sarebbe stata rinvenuta “la scheggia di un mortaio”. C’erano molti testimoni al momento dell’esplosione, i quali hanno riferito di avere udito il boato  poco prima delle 23 ora locale (le 17 in Italia).

Come riporta il quotidiano filippino The Inquirer, il fatto è avvenuto proprio mentre il nuovo presidente, Rodrigo Duterte, si trovava in città, diretto in quella zona. Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte, dopo l’accaduto ha dichiarato “lo stato di illegalità, dopo che dei sospetti estremisti di Abu Sayyaf hanno fatto esplodere una bomba in un mercato uccidendo 14 persone e ferendone almeno 70 a Davao, nel sud del Paese”, lo scrive Tg Com 24.

Belen Rodeiguez a Pequenos Gigantes

Belen Rodriguez gossip: gelosa della giovane Mariana Rodriguez?

barbara d'urso pomeriggio 5

Pomeriggio 5 quando inizia: ecco la data del ritorno di Barbara d’Urso