in ,

Film streaming: una sentenza annulla condanna a siti pirata

Ci risiamo. Nel botta e risposta fatto di azioni legali ed interventi della questura, arriva l’ennesimo atto che sposta l’ago della bilancia nello spinoso tema dei contenuti online in streaming. Tra chi si batte per l’estrema libertà della rete e dei suoi utenti, e chi vuole proteggere in tutti i modi la violazione dei copyright e la diffusione illegale di documenti, di tanto in tanto arriva una sentenza a fare felici gli uni e scontenti gli altri. L’ultima giunge da Frosinone, dove il tribunale cittadino ha annullato una richiesta di risarcimento di quasi 600 mila euro che alcuni siti di streaming avrebbero dovuto pagare per la diffusione di link a film e musica. Si tratta del primo caso europeo in cui un tribunale si esprime in questo modo.

La motivazione della sentenza ha trovato le sue ragioni nel fatto che il sito non è stato considerato a scopo di lucro, come ha dichiarato l’avvocato difensore dei portali incriminati – filmakers.biz, filmaker.me, filmakerz.org, e cineteka.org – Fulvio Sarzana, a commento del giudizio. “Finalmente un giudice ha riconosciuto che non è automatica la violazione del diritto d’autore se un sito ospita link a streaming di film e musica su internet, anche con banner pubblicitari, se non è chiaro il fine di lucro”.

Questo invece è quanto si legge nella sentenza: “Al fine della commissione dell’illecito in esame, deve essere raccolta la prova dello specifico intento del file sharer di trarre dalla comunicazione al pubblico, per il tramite della messa in condivisione in rete di opere protette, un guadagno economicamente apprezzabile e non un mero risparmio di spesa”. Insomma, se non è acclarato che la condivisione di materiale protetto porti guadagni di un certo tipo, il sito può continuare a contenere link senza rischiare di essere oscurato. In questo modo, il tribunale ha cancellato la richiesta di pagamento che era stata avanzata nel 2015 in violazione della legge n.633 del 22/4/1941 e successive modifiche. Risparmiando al gestore dei siti una considerevole cifra.

photo credit: Kevin H. Day 16/365 – Black & White Movies on a Grey Day via photopin (license)

Seguici sul nostro canale Telegram

eutanasia

Eutanasia, sondaggio fra i medici: tutto ok, in teoria, ma se la legge passasse ci toccherebbe ancora passare dal Padreterno

Pensioni 2017 aspettativa di vita per Tito Boeri pericoloso bloccare l'adeguamento

Pensioni 2017 news: Ape e Quota 41, decreti attuativi per Tito Boeri “è questione di ore”, simulatore sul portale Inps