in

Finalborgo, al mare senza mare

Trovare Finalborgo è semplice, basta spostarsi a ponente della Liguria, in provincia di Savona. Sorseggiare un chinotto in riva  al mare, riempirsi i polmoni di iodio e poi cercare il centro medievale. Staccato da Finale Ligure, non sul mare ma questine di pochi km, si disvela, ai  piedi delle prime montagne, Finalborgo uno dei borghi più belli d’Italia. Sviluppatosi maggiormente nel Medioevo, accoglie al suo interno un ingorgo di strettissimi “caruggi” arricchiti da vetrine di locali particolari e suggestivi, la piazza centrale e piazzette che si aprono inaspettatamente. Legatorie, ceramiche, oggetti insoliti e vecchi, vestiti bizzarri, cappelli, molto spesso cose di artigianato locale e mercatini. Per ogni piccola via, poi, almeno un ristorantino dove poter apprezzare e godere la cucina ligure. Profumo di chifferi, pesto, focaccia, torte verdi, pesce, carne. Olio. Passando davanti a quei templi delle tentazioni è quasi impossibile restare impassibili!

finalbororgo caruggio con bicicletta

Ma il cibo non è tutto, si può e si deve mangiare, perdersi è difficile viste le dimensioni, ma certamente si possono fare due passi per raggiungere i castelli all’interno delle mura, in alto: Castel Govone e Castel San Giovanni. Incamminanandosi per la via non si può escludere di entrare nei chiostri di Santa Caterina, sarebbe un vero peccato…

Per i veri sportivi, quelli che amano gli sport estremi, o quasi, c’è la possibilità di addentrarsi verso le montagne e seguire percorsi a piedi (per nulla estremo), in mountain bike, free ride o road bike. Ed ancora per gli appassionati di arrampicata, beh… le montagne sono lì per voi, e sembra che riscuotano grande interesse da parte degli appassionati! Si dimostra essere un piccolo borgo che offre però molte possibilità per tutta la famiglia, qualsiasi cosa si cerchi…

photo credit: giovanni_novara via photopin cc Fulvio Varone via photopin cc

Localizzazione su Facebook

Facebook, ‘Nearby Friend’: arriva la funzione che ci avverte se i nostri amici sono nei paraggi

premio tesi di laurea sostenibilità ambientale

Eroi che cambiano la Terra rendendola più “green”: mostra fotografica a Roma dal 22 aprile 2014