in ,

Finale coppa del mondo: scontri a Buenos Aires nella notte, 60 arresti

Scontri a Buenos Aires dopo la sconfitta dell’Argentina contro la Germania nella finale della coppa del Mondo. La popolazione prima ha smaltito la delusione con le lacrime, la poi è montata la rabbia. La polizia è dovuta pesantemente intervenire in assetto antisommossa, con idranti, camionette e cariche.

germania campione del mondo

60 persone sono state arrestate, ma 20 agenti sono rimasti feriti. Sono stati assaltati negozi, sfondate vetrine, rubate merci. Ma i tifosi sconfitti se la sono presa anche con i monumenti, imbrattandoli e rovinandoli. Per le vie del centro della capitale Argentina gli scontri sono andati avanti per molte ore dopo il triplice fischio del secondo tempo supplementare.

Il gol di Mario Goetze al 112 minuto ha annichilito l’Argentina che non è stata in grado di reagire. Tifosi delusi per i gol sbagliati, per il flop di Messi e per la consapevolezza che un’occasione del genere è difficile che capiti nuovamente. Da sommare alla rabbia calcistica, quasi certamente quella sociale per la precaria situazione economica nella quale la popolazione argentina vive ormai da diversi anni.

L’immagine in evidenza è stata presa da Repubblica.it

Anticipazioni Cuore Ribelle lunedì 14 luglio: Margarita scopre il tradimento di Alvaro

Anticipazioni Il segreto lunedì 14 luglio: Alfonso ed Emilia litigano per Adolfina