in

Find my Family: un programma tutto per Albano?

In casa Rai tira un’aria piena di novità. Un’aria frizzante che potrebbe portare, a dicembre, quasi sotto l’albero di Natale, secondo Tv Sorrisi e Canzoni, infatti, potrebbe essere mandato in onda il prossimo 20 dicembre su Rai 1, un nuovo programma tratto da un format olandese con, come conduttore Albano Carrisi. Di cosa si tratta? Ebbene visto che la curiosità è tanta, ma, per ora, ci si deve accontentare di alcune indiscrezioni. Il programma, in via di lavorazione, infatti, potrebbe chiamarsi Find my family, ma il titolo è ancora provvisorio.

find my family

Cosa dovranno aspettarsi i telespettatori? Albano racconterà i suoi preparativi per le nozze con Loredana Lecciso? Certo che no. La trasmissione, prodotta con la collaborazione di Magnolia, sarà un vero e proprio show in cui il cantante pugliese dovrà entrare nei panni dell’amatissima Raffaella Carrà, ovvero sarà una trasmissione in cui si cercherà di riunire famiglie che, per vari motivi, si sono perse per strada e parenti che si sono persi di vista a causa della lontananza e del passare del tempo. Albano riporterà in Rai, nell’epoca dei talent e delle sfide estreme, le forti emozioni, i veri sentimenti e le lacrime che, prima di lui, solo Carramba che sorpresa o addirittura Portobello, erano riusciti a veicolare.

Con particolare attenzione al racconto della vicende delle persone pronte a ritrovarsi, ma soprattutto con i riflettori puntati sull’aspetto umano e sociale della narrazione, Albano, ripercorrendo i passi di Raffaella Carrà e prendendo spunto da Maria De Filippi e dal suo C’è Posta per te, senza perdere d’occhio, però, Pechino Express, dove il conduttore non ha uno studio, proprio come lui, cercherà di catturare i telespettatori facendo in modo che, tramite l’intero processo catartico, essi possano immedesimarsi nei protagonisti della storia da raccontare e vivere insieme a loro le stesse emozioni. Per quattro settimane, quindi, Albano viaggerà in lungo e in largo per il nostro paese, per raccontare la quotidianità di famiglie pronte a stravolgere nuovamente la loro vita pur di ricongiungersi con chi si è perso per strada, per mostrare la loro quotidianità, ma soprattutto per immortalare il grande evento.

Chi volesse partecipare e sentire la propria storia raccontata da Albano, ma soprattutto per chi fosse veramente interessato a riallacciare i rapporti con un parente lontano, buttandosi in una nuova avventura, può mandare una mail a famiglia@magnoliatv.it oppure lasciare un messaggio alla segreteria telefonica al numero 0236564957 oppure inviare una lettera a redazione Magnolia Storie Via della Farnesina 272 Roma 00135.

Seguici sul nostro canale Telegram

smart working PMI

Smart working migliora la competitività: PMI ancora troppo tradizionaliste

Walter Chappell in mostra a Modena fino al 2 febbraio 2014