in ,

Fipronil uova ultime notizie: chiarimenti dal Ministero dopo i sequestri di ieri

Dopo i sequestri di ieri, oltre 90mila uova al Fipronil in due allevamenti a Viterbo e Ancona, il Ministero della Salute ha fatto il punto della situazione con un comunicato diffuso in tarda serata. Secondo il dicastero sono 196 i campionamenti fatti dalle regioni nell’ambito del piano di ricerca disposto dal Ministero l’11 agosto e di 172 campioni prelevati dai NAS prelevati in negozi e supermercati. A ciò si aggiungono 60 campioni prelevati dagli Uffici periferici del Ministero della salute per partite provenienti dall’estero.

Tutto sulle uova al Fipronil

Il Ministero della Salute aggiunge che le analisi condotte dagli Istituti Zooprofilattici sui campioni di uova e derivati prelevati dai Nas e dagli altri enti sono state per il momento 124 e hanno evidenziato 8 casi di positività al Fipronil, di cui 5 nelle uova, 2 in ovoprodotti e una in un prodotto di trasformazione.

Preoccupazione per la vicenda è stata espressa dalle associazioni dei consumatori, ma i rischi attuali per la salute sono minimi. Scrive il Fatto Alimentare, quotidiano online specializzato sulla tematica della sicurezza alimentare:

“Mentre le indagini sulle uova vanno avanti, è doveroso sottolineare come la valutazione del rischio per le persone che eventualmente hanno ingerito uova contaminate è minima, come hanno sottolineato più volte gli esperti e le autorità sanitarie. Da un punto di vista generale l’uso di una sostanza veterinaria vietata megli allevamenti è invece un fatto molto grave e va considerato con molta attenzione e preoccupazione.”

Calciomercato Juventus, Moussa Sissoko è il nome nuovo: “È fatta”

La piccola Elisa ha la leucemia, il papà su Facebook: «Cerchiamo un donatore, contattateci»