in ,

Firenze 17enne ferita alla testa ultime news: sentito l’ex fidanzato

Firenze, ragazza ferita alla testa nel parco dell’Ambrogiana, a Montelupo Fiorentino: il padre della giovane, disperato, ha manifestato la sua rabbia rilasciando delle dichiarazioni al Corriere Fiorentino“Me l’hanno massacrata con una cattiveria che nemmeno a un animale!”.

Sua figlia è ricoverata da ieri mattina in terapia intensiva all’ospedale San Giuseppe di Empoli, qualcuno le ha colpito il cranio ferendola gravemente. Il papà non si dà pace, e agli amici che venerdì sera erano con lei in discoteca e che ieri hanno dato l’allarme dice, furente: “Lo capisci, che lei ora è in terapia intensiva? Che è grave? Ha un occhio tumefatto, ma per ora il sanguinamento al cervello si è fermato. Le hanno fatto la tac, ma ancora non ha ripreso conoscenza“. La giovane quindi non è ancora fuori pericoli.

Leggi anche —> Firenze 17enne ferita alla testa, c’è un testimone: ecco cosa ha visto

Sentiti amici e conoscenti della giovane, tra questi anche quello che fino a pochi giorni fa era il suo fidanzato. Il giovane è stato portato in commissariato. Tutti racconti delle persone sentite a sommarie informazioni verranno ora attentamente vagliati e ‘incrociati’. Sembra – ma si tratta solo di una indiscrezione ufficiosa – che qualcuno sia caduto in contraddizione. Acquisite inoltre dagli agenti del commissariato di Empoli, le immagini delle telecamere della discoteca dove la ragazzina era stata la sera di venerdì, poche ore prima di essere brutalmente aggredita. Fatto anche dagli inquirenti un nuovo sopralluogo nel parco, dove era stato trovato un coltello, allo scopo di trovare eventuali altri elementi utili alle indagini.

Al momento non risultano persone indagate. Sulla presunta arma del delitto tuttavia secondo le prime indiscrezioni non sarebbero state rinvenute trace ‘evidenti’, occorreranno dunque approfonditi accertamenti scientifici su d essa. La vittima, sottoposta questa mattina ad una seconda tac, non sarebbe stata ancora sentita dagli inquirenti.

Cos’ha detto un testimone

Un residente della zona in cui la giovane è stata rinvenuta, in una pozza di sangue, ha riferito ai carabinieri: “C’era un ragazzo con lei, era lì fermo a 300 metri …”. L’uomo dice di essersi affacciato alla finestra della sua abitazione dopo aver sentito un urlo, e di aver visto un uomo vicino alla minorenne poco prima delle 7 del mattino.

Milan calcio, Calhanoglu racconta la brutta disavventura appena arrivato in Italia: “Mi hanno rubato tutto”

Matteo Musacchio fidanzata Instagram: le foto della bellissima Irene Gonzalez Toboso