in ,

Firenze, bambino di 14 mesi intossicato da formaggio contaminato

Un bambino di 14 mesi è stato ricoverato all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze per una intossicazione alimentare dovuta ad una sindrome emolitico-uremica provocata dal batterio Escherichia coli, il contagio potrebbe essere avvenuto a causa di un formaggio contaminato prodotto da una ditta romena; la Asl locale ha subito avviato un’indagine che ha portato ad individuare in un formaggio a pasta molle prodotto dalla ditta SC Bradet s.r. l. la probabile causa dell’intossicazione.

Si tratterebbe di una ricotta venduta in alcuni market romeni e non solo, che il bambino aveva consumato nei giorni scorsi; la ditta SC Bradet s.r. l aveva provveduto al ritiro del prodotto già dal 9 marzo 2016 dopo che erano state rilevate tracce di Escherichia Coli all’interno di alcuni campioni; il batterio ha provocato in Romania l’intossicazione di 14 persone dal 24 gennaio ad oggi.

Il piccolo, anch’egli di origine romena, ora versa in condizioni serie ma non gravi all’ospedale Meyer visto che le conseguenze dell’Escherichia Coli sono molto più pericolose per i bambini che per gli adulti; i servizi di sicurezza alimentare stanno rintracciando tutti i prodotti ancora presenti sul mercato per ritirarli.

omicidio luca varani ultime notizie

Omicidio Luca Varani ultime notizie, il padre di Foffo: “Chiedo scusa ai genitori di Luca”

sprechi alimentari, sprechi alimentari in italia, legge contro gli sprechi alimentari in italia, come non sprecare il cibo, evitare gli sprechi di cibo,

Sprechi alimentari stop: arriva la legge alla Camera